Il pensiero di Fichte, riassunto

Appunto inviato da elysina90
/5

I punti chiave del pensiero del filosofo tedesco Fichte, iniziatore dell'Idealismo tedesco (3 pagine formato doc)

IL PENSIERO DI FICHTE RIASSUNTO

Per Fichte lo spirito crea la realtà perché l'uomo rappresenta la ragione d'essere dell'intero universo e la natura esiste come momento dialettico indispensabile alla vita dello spirito.il filosofo idealista giunge a scoprire il mistero dell'universo..dopo una lunga ricerca capisce infatti che la spiegazione di quello che è ed esiste,che sempre era stato cercato fai filosofi al di fuori dell'uomo,si trova,invece,nell'uomo stesso, cioè nello spirito.

Questo porta alla conclusione che,se l'uomo è ragione d'essere dell'universo,egli coincide con l'assoluto e l'infinito e dunque anche con Dio stesso.
Per gli idealisti l'unico Dio possibile è lo spirito dialetticamente inteso,ovvero il soggetto in relazione all'oggetto,la libertà legata all'ostacolo,la figura di un io che si sviluppa attraverso il non io.

Riassunto del pensiero filosofico di Fichte

FICHTE RIASSUNTO BREVE

Fichte primato ragion pratica. Se c si chiede qual sia il motivo per cui la conoscenza implica l'esistenza di un io finito in contrapposizione ad un non io altrettanto finito, Fichte ci risponde che è di natura pratica. Noi infatti compiamo delle azioni perche conosciamo,ma conosciamo in virtù del nostro destino di agire,siamo infatti destinati ad agire.l'io pratico costituisce la ragione stessa dell'io teoretico e ciò porta ad una affermazione della ragio pratica su quella teoretica.il fatto che noi esistiamo per agire e il mondo esiste in quanto luogo in cui noi siamo destinati ad agire,spiega il motivo per cui con Fichte si parla di idealismo etico. Parlando di agire si intende che la legge dell'io venga imposta al non io ,e questo agire è un dovere che è necessario per il trionfo dello spirito sulla materia:in ciò si trova il carattere morale dell'agire.

FICHTE RIASSUNTO SEMPLICE

Se non ci fosse il non io,l'io non potrebbe realizzarsi come attività morale e compiere quel processo di autoliberazione dai propri ...propri ostacoli,che lo conduce a essere infinito,indipendente dal resto. L'infinita dell'io è un compito incessante,che l'io non può raggiungere mai,ma a cui costantemente deve tendere.l'io è infinito per sua volontà.pone degli ostacoli che supera autonomamente ,proprio perché senza questi non potrebbe realizzarsi come attività e libertà.

FICHTE RIASSUNTO FACILE

Polemica al modello di stato di tipo contrattualistico.si orienta più su un modello di stato che rappresenta i voleri dello spirito della collettività.la statolatria è una vera e propria adorazione dello stato,che rappresenta il Dio in terra.in Fichte si ritrova l'ideale della germania come paese esportatore di valori. I tedeschi sono stati gli unici a mantenere la propria lingua. Fichte inoltre vede in Lutero, considerato fondatore del tedesco moderno per aver tradotto la Bibbia e l'antico testamento,l'unificatore della lingua.

FICHTE RIASSUNTO FILOSOFIA

La missione  dell'uomo e della società è quella di farsi liberi e di rendere liberi anche gli altri al fine di una totale unificazione dell'umanità.in questa missione il dotto ha un ruolo di guida poiché,essendo nato per la società,deve guidare gli uomini alla piena consapevolezza dei propri bisogni e ai modi per soddisfarli.il fine ultimo di ogni individuo è il perfezionamento morale.