Riassunto su Eraclito

Appunto inviato da eugeniog1
/5

spiegazione su: gli svegli e i dormienti, la teoria del divenire, il fuoco come archè, la dottrina dei contrari, la visione di Dio (3 pagine formato doc)

Riassunto su Eraclito - Eraclito vive ad Efeso, nella Ionia;è un nobile aristocratico (sappiamo molto poco di lui);sono rimasti dei suoi  aforismi (frasi brevi), di lui rimangono poche fonti dirette, questi frammenti sono stati raccolti in un’opera da titolo” Intorno alla natura”.
I suoi Aforismi sono oscuri / enigmatici, non sono aforismi chiari, Aristotele parla di Eraclito come l’oscuro,perché Eraclito non voleva farsi comprendere .
Ha una mentalità Aristocratica, nutre disprezzo sui suoi cittadini di Efeso (non li ritiene all’altezza del suo pensiero). Eraclito ordina di conservare lamine d’oro dove sono incise sue aforismi fino quando lui non morirà.
Verso fine sua vita si rifugiò in montagna e lasciò Efeso. Questa mentalità  èlitaria aristocratica si vede anche nel suo pensiero.

LEGGI ANCHE Le teorie di Eraclito


GLI SVEGLI E I DORMIENTI
Alla base del pensiero di Eraclito vi è la contrapposizione tra la filosofia, che è per lui la verità e la mentalità degli uomini che è ritenuta luogo di errore. Eraclito infatti distingue gli svegli dai dormienti.
I Dormienti rappresentano  la maggioranza della popolazione, perché la maggioranza delle persone vivono come un sogno (credono all’apparenza) e non riescono a cogliere l’essenza della natura profonda. Mentre gli svegli sono i filosofi che non credono all’apparenza e quindi riescono ad cogliere questa natura profonda che si nasconde. Infatti Eraclito dice che Uno vale per me 10.000 se è migliore  dei dormienti.

LEGGI ANCHE Breve riassunto sulla vita e le dottrine di Eraclito