L'elettrostatica

Appunto inviato da diablita91
/5

Descrizione dettagliata: contatto, induzione, strofinio, isolanti e conduttori, legge di coulomb (2 pagine formato doc)

La carica elettrica è una proprietà che i corpi posso acquisire in tre modi ( strofinio, contatto e induzione) e che da luogo a un interazione tra di esse.
Questi fenomeni erano noti in antica Grecia ( elektron= ambra). La terminologia è stata introdotta da Benjamin Franklin nel 700. Un pezzetto di vetro se strofinato con la seta acquisisce carica positiva, mentre un pezzo di plastica strofinato con la lana acquisisce carica negativa. I conduttori sono sostanze che consentono alle cariche elettriche di spostarsi agevolmente al loro interno ( i conduttori metallici hanno nelle ultime orbite sempre meno di quattro elettroni legati con forza debole al nucleo). Grazie a una serie di misurazioni molto accurate effettuate con una bilancia di torsione, il francese Coulomb sintetizzò alla fine del 700 i risultati in una legge che prende il suo nome: Legge di Coulomb.
L’elettrizzazione per induzione si tratta di un processo nel quale in un conduttore neutro si producono delle cariche elettriche per mezzo di un altro corpo carico posto a una distanza opportuna, senza che vi sia contatto, Le cariche nel conduttore si spostano senza che avvenga il passaggio di elettroni da un corpo ad un altro . Il corpo inducente può essere isolante o conduttore.