Concetto di calore

Appunto inviato da ceska1987
/5

percorso storico, definizioni e formule principali. La temperatura, dilatazione termica e il calore specifico. Appunti sul concetto di calore e temperatura (2 pagine formato doc)

CONCETTO DI CALORE

Sviluppo storico del concetto di calore.

Le sensazioni termiche sono provocate quando la fiamma penetra la materia (distingue il calore e il fuoco)
Il calore è generato dall’eccitazione dell’etere da parte del sole e del fuoco
Inizia una ricerca scientifica nel tentativo di scoprire i rapporti di dipendenza tra i fenomeni termici e il comportamento della materia, al fine di strutturare una scala qualitativa del caldo e del freddo.
Introduzione del calore specifico
Distinzione tra concetto di temperatura (grandezza misurata dal termometro) e concetto di quantità di calore, inteso come grandezza fisica misurabile, distinta dalla temperatura anche se con essa correlata.
1760 evidenza come ogni sostanza presenti un proprio “potere calorico”. Osserva che quantità uguali di sostanze diverse variano in modo diverso la loro temperatura, anche se riscaldate con la stessa quantità di calore: la quantità di calore necessaria per aumentare di un dato intervallo la temperatura di una determinata massa dipende dalla natura “specifica” della sostanza considerata.

Scambi di calore: appunti di fisica


CONCETTO DI CALORE IN FISICA

Concetto di calore latente (nei cambiamenti di fase il calore si estrinseca con un mutamento dello stato di aggregazione e non con una variazione di temperatura)
Studio della natura del calore
Ipotesi sul modello corpuscolare delle radiazioni
Ricerca tecnologica sulla macchina a vapore
Introduzione del calorico (calorique): fluido elastico, imponderabile e indistruttibile, capace di penetrare nella materia quando viene scaldata e di uscirne quando il corpo veniva raffreddato.
Verso la fine del ‘700, nell’articolo Inquiry concerning the Source of Heat which is excited by Friction dice che “una cosa che un sistema isolato è in grado di produrre in misura illimitata per mezzo del movimento non può essere una sostanza preventivamente immagazzinata, bensì una forma di movimento interno e quindi tutti i fenomeni del calore sono da ritenersi fenomeni di moto”.
Mettono in evidenza che il calore non è una sostanza più o meno misteriosa, ma rappresenta una delle tante forme di energia.

Calore, appunti di fisica


CONCETTO DI CALORE E TEMPERATURA

Definizione operativa dello stato termico: la temperatura.


Termometria e calorimetria: studio del calore e degli scambi termici.
Temperatura: grandezza intensiva utilizzata per definire lo stato termico di un corpo.
(Numero associato allo stato termico di un corpo, che permette di valutare quantitativamente il calore).