Spiegazione del paradosso Ampere-Maxwell

Appunto inviato da centre4
/5

Paradosso Ampere-Maxwell: spiegazione del concetto di campo a seguito del calcolo della circuitazione del campo magnetico (3 pagine formato doc)

SPIEGAZIONE DEL PARADOSSO AMPERE-MAXWELL

Spiegazione del paradosso Ampere Maxwell - Questo risultato   è noto come  “ paradosso di Ampere –Maxwell” o “paradosso del teorema di Ampere”.
Non è possibile, infatti,  che  lo stesso integrale di linea  abbia due  valori diversi. Ovvero non è possibile che due diversi procedimenti per calcolare lo stesso integrale diano due valori diversi.Ciò che mancava ad Ampere era il concetto di campo. Secondo la fisica  settecentesca, ancora di stampo newtoniano, lo spazio aveva un ruolo unicamente “passivo”, cioè quello di contenitore all’interno del quale i fenomeni fisici hanno luogo ed era euclideo.
 In virtù di questo modello lo spazio tra le due armature del condensatore è uno spazio geometrico; lì, poichè non c’è corrente elettrica, non avvengono fenomeni fisici. La fisica dell’Ottocento introduce ( con Faraday) il concetto di campo. In base a questo concetto lo spazio diventa parte dei fenomeni fisici, subendo una modificazione nella propria “ forma” geometrica per effetto delle forze che agiscono in esso.  Questa modificazione si dice curvatura dello spazio. Lo spazio incurvato non è più euclideo.

I paradossi della fisica: tesina


LEGGE DI AMPERE MAXWELL: SPIEGAZIONE

Secondo questo modello lo spazio compreso tra le due armature del condensatore non è esente da fenomeni fisici, me è sede di un campo elettrico.
Le superfici del tipo S1, quindi, non sono attraversate dalla corrente elettrica “ materiale” ( cioè quella del filo), ma dalle linee del campo elettrico.  Si può misurare il flusso di tale campo attraverso queste superfici.  Il campo elettrico è variabile durante il processo di carica del condensatore e quindi è variabile anche il flusso.
Maxwell suppose l’esistenza di una  corrente di spostamento  provocata dalla variazione delle linee di campo.  
La corrente di spostamento è uguale 0   quando il  flusso è costante,  è diversa da 0 quando è variabile. Pertanto, in base a queste considerazione e dopo complessi calcoli matematici,  la corrente di spostamento fu definita da Maxwell nel seguente modo:...