Africa in generale

Appunto inviato da vanillina7
/5

Una breve introduzione alla geografia dell'Africa: clima, monti e fiumi del "continente nero" (1 pagine formato doc)

AFRICA GENERALE:




FISICO:
Ha una forma tozza, compatta.
Il continente comprende anche il Madagascar e poche isole minori. Gran parte della superficie è un tavolato l'altitudine media e di quasi 600 metri. I paesaggi sono molto vari.




CLIMA: l'Africa è caratterizzata dal clima da cui dipende la vegetazione. Il continente attraversato dall'Equatore si trova in gran parte nella zona torrida. Il continente non gode dell'azione mitigatrice del mare: solo le regioni del Golfo di Guinea ricevono umidità abbondante invece sulle coste orientali soffiano venti paralleli alla costa che non portano umidità all'interno. Nella fascia equatoriale l'aria non si sposta : il sole provoca una forte evaporazione e l'umidità ricade ogni pomeriggio in forma di piogge violente e calde che fanno sviluppare la foresta pluviale.
Verso a nord le precipitazioni diminuiscono e si ha una stagione secca e una delle piogge, il terreno è ricoperto dalla savana. Si passa poi a una steppa di piante spinose resistenti alla siccità. In corrispondenza con i due tropici si estendono i deserti: il Sahara ,il più vasto del mondo; il Namib e il Kalahari.




CATENE MONTUOSE: Il continente è un insieme di tavolati e altopiani che crescono di altezza nella parte meridionale che ovunque sono rialzati ai margini presso gli oceani. Le alture terminano in vicinanza di strisce costiere pianeggianti. Sulla costa nord-ovest troviamo le Catene dell'Atlante, di tipo alpino che si innalzano oltre i 4000 metri a causa della spinta della crosta africana. Nelle catene dell'Africa orientale si trova la maggiore frattura della crosta terrestre lunga 5000 metri.