Il Belgio: geografia e stato

Appunto inviato da thematrix999
/5

aspetti del territorio, aspetti antropici, l’ordinamento dello stato, la capitale e le altre città, aspetti economici, le comunicazioni... (3 pagine formato doc)

Il Belgio Il Belgio IDENTIKIT DEL PAESE Il Belgio si affaccia a Nord-Ovest sul Mare del Nord, confina a Sud ed a Ovest con la Francia, ad Est con la Germania e il Lussemburgo, a Nord-Ovest con i Paesi Bassi.
ASPETTI DEL TERRITORIO Il territorio del Belgio va digradando dolcemente dalle Ardenne verso il Mare del Nord. Le Ardenne,m con cime che non raggiungono i 700 metri, sono solcate da vallate profonde e sono ricche di pascoli e boschi. Ai loro piedi si estende il Solco Carbonifero, di antica formazione geologica; si tratta della vecchia area mineraria, in cui si sono sviluppate le prime industrie siderurgiche. Procedendo verso Nord-Ovest si aprono vallate sempre più ampie e fertili.
Si giunge infine alle pianure delle Fiandre ad Ovest e delle Campine ad Est. Le coste sono basse, sabbiose, prive di articolazioni e spesso orlate da dune. La fascia costiera tratti a disotto del livello del mare, grazie alle opere di drenaggio e di bonifica che è intensamente sfruttata con culture specializzate. Attraversano il Belgio numerosi fiumi ricchi d'acque, generalmente navigabili e collegate tra loro da una rete di canali. I fiumi più importanti sono la Mosa, la Schelda, l'Iser. La Mosa nasce in Francia e si getta nel Mare del Nord in territorio olandese. Anche la Scheda ha la sua sorgente in Francia e sfocia a Sud-Ovest di Anversa. L'Iser percorre il Belgio solo per breve tratto, ma è importante per la navigazione. Il clima del Belgio è temperato fresco, influenzato dai venti umidi dell'Atlantico. Le precipitazioni sono abbondanti quasi in ogni periodo dell'anno, cosicché il regime dei fiumi è molto regolare. Nelle regioni interne e in particolare sulle Ardenne il clima diviene continentale, con temperature invernali molto basse. ASPETTI ANTROPICI La popolazione del Belgio è distribuita in modo irregolare sul territorio. La densità è bassa nelle province meridionali e sulle Ardenne, ma raggiunge punte assai elevate nelle province del Bradante, di Anversa e della Fiandra Orientale. Il Paese regista anche un altissimo tasso di urbanizzazione. Compongono la popolazione due gruppi etnici, divisi da contrasti culturali, economici e politici: i Fiamminghi e i Valloni. I Valloni sono stanziati nella parte Sud-Occidentale del Paese che parlano un dialetto francese; sono i discendenti dei belgi romanizzati. I Fiamminghi di stirpe germanica, abitano le regioni settentrionali e costiere e la loro lingua è il neerlandese, affine all'olandese e di ceppo germanico. Esistono infine altre due aree: quella intermedia bilingue di Bruxelles e quella di Liegi, dove vive una minoranza di lingua tedesca. Tra Valloni e Fiamminghi esistono costanti che si fondano non solo sulla diversità di lingua e di cultura, ma soprattutto su questioni di natura economica e politica. Il Belgio è uno dei Paesi europei in cui più forte si è verificata l'immigrazione. Il numero degli stranieri immigrati è ancora assai rilevante: quasi 900000, dei quali circa un terzo italiani. Le lingue ufficia