Riassunti di geografia

Appunto inviato da faika
/5

vari argomenti: la ricerca e lo sviluppo, la triade, i ricercatori, pubblicazioni scientifiche e tecnologiche, i brevetti, gli organismi geneticamente modificati, la comunicazione e informazione, la telefonia mobile. (4 pagine formato doc)

Untitled Una delle principali caratteristiche della scienza contemporanea e la sua sempre più stretta relazione con la tecnologia a differenza del passato oggi tutte le più importanti realizzazioni tecnologiche derivano da scoperte scientifiche.
Le nuove tecnologie favoriscono strumenti sempre più efficaci per il lavoro scientifico potenziando la collaborazione tra scienza e tecnologia. Le principali economie industrializzate basano sempre più la propria forza e competitività sulla ricerca e sviluppo (R&S). Le regioni economicamente più sviluppate, la cui popolazione equivale al 20% di quella mondiale, totalizzano l'84,4% della spesa mondiale per la ricerca e sviluppo. Viceversa, le regioni economicamente meno sviluppate, la cui popolazione equivale all'80% di quella mondiale, totalizzano appena il 15,6% della spesa mondiale per la R&S.
Quindi le regioni più sviluppate, pur avendo una popolazione quattro volte inferiore a quella delle regioni meno sviluppate, investono nella R&S oltre cinque volte di più. Il 95% della spesa mondiale per la R&S si concentra in Nord America, in Europa e in Asia, mentre a America Latina e Caraibi, Oceania e Africa totalizzano poco più del 5%. Tradotto in moneta, la spesa annua del Nord America per la ricerca e sviluppo ammonta a $ 209 miliardi annui; quella dell'Europa $ 157,7 miliardi, quella dell'Asia $ 152,3 miliardi (a parità di potere di acquisto). Netto è il predominio della triade Stati Uniti, Unione europea, Giappone: con a una popolazione complessiva equivalente a meno del 13% di quella mondiale, questi paesi totalizzano quasi 77% della spesa mondiale per la R&S. Tutti gli altri paesi la cui popolazione equivale a oltre l'87% di quella mondiale, totalizzano poco più del 23% della spesa mondiale per la R&S. La spesa annua italiana si colloca, all'interno della UE, al quart' ultimo posto. Negli oltre 5 milioni di ricercatori impegnati nella ricerca e sviluppo, il 71,6% si trova nelle regioni economicamente più sviluppate (Asia, Europa, Nord America); il 28,4% nelle regioni economicamente meno sviluppate ( America Latina, Caraibi, Africa e Oceania). Per comprendere quale sia il livello della R&S nelle diverse regioni, bisogna calcolare il numero di ricercatori in rapporto a quello degli abitanti. Un altro metodo, attraverso cui si può calcolare quale sia il livello della R&S nei diversi paesi, è quello di dividere per il numero di ricercatori l'ammontare annuo della spesa annua per la R&S. Nel campo delle pubblicazioni di scienza e tecnologia, è al primo posto il Nord America con una produzione annua equivalente alle 39,8% di quella mondiale. Al secondo posto è l'Europa, con il 34,2%. Ciò significa che Nord America ed Europa totalizzano circa i tre quarti della produzione mondiale di pubblicazioni di scienza e tecnologia. Troviamo, invece, a livelli molto inferiori India e Cina; con rispettivamente 2,1% e 1,2% di pubblicazioni scientifiche e tecnologiche. Le pubblicazioni scientifiche e tecnologiche possono t