Sintesi introduttiva dell'Egitto

Appunto inviato da shejla77
/5

sintesi introduttiva dell'egitto e caratteristiche morfologiche turistiche (2 pagine formato doc)

Sintesi introduttiva dell'Egitto - Egitto Superficie: 1.000.000 km² Popolazione: 65.300.000 ab.
Densità: 65 ab./ km² Capitale: Il Cairo Ordinamento: Repubblica presidenziale Lingua: Arabo Moneta: Sterlina Egiziana Religione Musulmana/Cristiana/Copta Paesaggio L'Egitto occupa la parte nord-orientale dell'Africa, e comprende la penisola montuosa del Sinai, in Asia. I limiti naturali settentrionale e orientale sono costituiti rispettivamente dal Mar Mediterraneo e dal Mar Rosso, questo ultimo separa l'Egitto dall'Arabia Saudita con i due rami: il golfo di Suez e di Aquaba, che delimitano la triangolare Penisola del Sinai.

Leggi anche Riassunto sull'Egitto

Nel complesso l'Egitto è un immenso tavolato desertico leggermente inclinato verso il mare, interrotto dal solco del fiume Nilo, che lo attraversa da Nord a Sud per 1508 km dei suoi 6.800 totali.
La fertile pianura deltizia, è percorsa da una fitta rete di canali, finalizzati all'irrigazione. Questa area prevalentemente agricola, è basata su tre culture industriali: il cotone, la canna da zucchero, e i cereali. Gli sbarramenti lungo il corso del Nilo sono: l'alta diga di Assuan costruita nel 1960, grazie alla quale è stato costruito il lago Nasser, il bacino artificiale più grande del mondo, lungo 500 km.

Leggi anche Tesina sull'Egitto

La valle del Nilo divide il tavolato desertico in due sezioni: Deserto Libico (Occidente) arido, desolato; Deserto Arabico (Oriente) accoglie forme di nomadismo pastorale. All'interno del Deserto Libico troviamo profonde depressioni, le oasi, ovvero unici spazi che offrono opportunità di insediamenti stabili da parte dell'uomo. Il clima mediterraneo interessa esclusivamente la fascia costiera. Il Paese, pur avendo una lunga tradizione agricola, è dopo la Repubblica Sudafricana, il più industrializzato del continente, grazie agli aiuti dall'estero. Turismo Il periodo più indicato per recarsi in Egitto è l'inverno.

Leggi anche Riassunto di geografia sull'Egitto

Il turismo, attività trainante, è ostacolato dal fondamentalismo islamico e dai numerosi attacchi terroristici che si verificano in questa zona. Il consistente numero di arrivi, pone l'Egitto al primo posto fra i paesi dell'area medio-orientale. La maggior parte dei flussi proviene dall'Europa, seguita dal Medio Oriente, e dal Nord America. Le attrattive turistiche del Paese sono immense: Attrattive naturali, relative al fiume Nilo, alle coste mediterranee e del Mar Rosso, all'area desertica del Sahara e montuosa della penisola del Sinai; Attrattive culturali, relative al patrimonio archeologico unico. Le principali aree turistiche sono: Alessandria, i più celebri monumenti della sua storia non sono sopravvissuti, ma ciò nonostante la città possiede molti luoghi interessanti da vedere come quelli romani, tra cui l'Anfiteatro e le catacombe; Il villaggio di Abukir, dove si trova una delle spiagge più famose per la pesca e i ristoranti che offrono ottimo pesce;

Leggi anche Il territorio dell'Egitto

Il Cairo, la più grande città dell'Africa, divisa in Vecchio Cairo dove troviamo testimonianze della comunità copta e di matrice islamica come la Moschea di ibn-T?l?n, e il Nuovo Cairo che osp