Sviluppo economico e umano: riassunto

Appunto inviato da pikaku99
/5

Riassunto di geografia sulla differenza di sviluppo economico e umano nel mondo (1 pagine formato doc)

SVILUPPO ECONOMICO E UMANO

Le differenze di sviluppo economico e umano.

La presenza di un certo benessere materiale è una condizione necessaria per l’esistenza di una società sviluppata, ma che deve garantire anche i diritti politici e la libertà di espressione, favorire le attività culturali, garantire la sicurezza dei cittadini e la legalità. Una regione è sviluppata quando ha un elevato PIL pro capite, una regione è in via di sviluppo quando, pur avendo un PIL pro capite basso, ogni anno registra un alto tasso di crescita economica. Il sottosviluppo è associato a un PIL pro capite e a un tasso di crescita economica bassi.
Nel secondo dopoguerra, grazie al successo economico degli Stati Uniti, furono inaugurati i primi progetti di sviluppo per i Paesi sottosviluppati. Questi progetti prevedevano, che i Paesi più ricchi fornissero un aiuto finanziario e tecnologico per favorire una rapida modernizzazione dei Paesi sottosviluppati.

Sottosviluppo: cause, conseguenze e caratteristiche

FATTORI DELLO SVILUPPO ECONOMICO

Aiutare lo sviluppo di un Paese significava far crescere il suo PIL pro capite, ma la maggior parte delle volte, la crescita economica stenta a verificarsi e, quando arriva, la ricchezza non è equamente distribuita a tutta la popolazione, anzi, sono numerosi i casi in cui crescono le differenze fra i ricchi e poveri. La qualità della vita di una persona, dopo aver soddisfatto il bisogno di una casa, di nutrirsi e di vestirsi, dipende anche dalle possibilità di curarsi e di istruirsi. Secondo le Nazioni Unite, quasi 900 milioni di persone vivono in condizioni di estrema povertà. Questo avviene quando il risultato della produttività è al di sotto della media che, a sua volta deriva da diversi fattori come la cattiva salute, scarsa nutrizione, tecnologie arretrate ecc., un altro fattore che limita lo sviluppo sono i bassi redditi. Se i rapporti di ricchezza restassero quelli attuali, negando condizioni di vita dignitose alla maggior parte dell’umanità, aumenterebbe anche il pericolo di conflitti sociali e le migrazioni dai Paesi poveri sarebbe inarrestabile.

Le cause del sottosviluppo: riassunto

SVILUPPO E CRESCITA ECONOMICA

Ma per colmare il divario tra Nord e Sud, si dovrebbero verificare alcune condizioni:
•    Uno sviluppo economico medio;
•    Gli organismi internazionali, dovrebbero adottare precise strategie d’intervento, per attuare le differenze di reddito e assicurare una possibilità di sopravvivenza a tutto il pianeta.
La disuguaglianza economico-sociale, si ripropone anche all’interno dei singoli Stati. Nei Paesi poveri le aree più svantaggiate sono quelle rurali. Gli abitanti delle zone rurali ricevono meno della metà del reddito degli abitanti delle zone urbane, accedono con difficoltà ai servizi pubblici e sono spesso costretti all’emigrazione. La popolazione infantile è quella che più soffre degli effetti del sottosviluppo. La denutrizione, le malattie e la terribile diffusione dell’AIDS, sono le principali cause di morte. La ricchezza si concentra soprattutto in Europa occidentale e nell’America Settentrionale, però la distribuzione del reddito pro capite presenta forti disuguaglianze anche all’interno dei singoli Paesi.