Storia della democrazia ad Atene: riassunto

Appunto inviato da fededicagno
/5

Riassunto sulla nascita della democrazia ad Atene: gli organi della democrazia, l'autotutela e la democrazia attica (7 pagine formato doc)

DEMOCRAZIA AD ATENE

La Democrazia nella storia di Atene. 
1.1 Alla ricerca del significato autentico
Il termine italiano democrazia deriva dalla parola greca δημοκρατία, che letteralmente significa “potere del popolo”.

Ovviamente questa espressione risulta vaga.

Storia della democrazia: saggio breve

DEMOCRAZIA ATENIESE: PERICLE

Per evitare questa ambiguità Domenico Musti ricorre al termine greco Demokratìa, per intitolare il suo libro, in cui si parla dell’apogeo di questo governo durante il regime di Pericle. Edward H.

Carr denunciava l’abitudine degli storici dell’antichità di usare i termini nella lingua originale, per indicare che non sono caduti nella trappola, ma si tratta di un espediente che non serve a nulla.
Questa osservazione è solo il corollario di un importantissimo principio generale, da lui enunciato poco prima, cioè che noi <>.

Storia di Atene, tra democrazia e imperialismo: riassunto

LA NASCITA DELLA DEMOCRAZIA AD ATENE

Per affrontare la riflessione sulla democrazia degli antichi, dovremo in primo luogo evitare ogni attualizzazione forzata e cercare di cogliere la differenza tra passato e presente, ed in secondo luogo il concetto stesso della democrazia degli antichi va scomposto nelle sue stratificazioni, cioè di isolare le componenti che caratterizzeranno una determinata fase del regime democratico, che consentono di scomporre le istituzioni in elementi minimi, sulla cui base si può istituire il confronto.

La democrazia è nata in Grecia, ma la Grecia non è nata democratica. La città di Atene, nell’età più antica era stata retta da un governo monarchico: la tradizione ricorda 10 re oltre al mitico Teseo, che l’avrebbe fondata con la procedura del sinecismo, unificando attorno ad Atene le comunità sparse nel territorio dell’Attica.
La fine della monarchia è certa solo dopo l’anno 683, quando ha inizio la lista degli arconti annuali, cioè un collegio di nove membri che esercitavano le magistrature supreme. Accanto ad essi L’Aeropago, costituito dagli arconti usciti di carica e chiamato così perché si riuniva sul colle Ares, svolgeva le funzioni di consiglio, corte suprema e tribunale per i reati di sangue. Esisteva inoltre un’Assemblea del popolo (Έκκλεσία), ma priva di rilevanza politica. Atene era ormai provvisoriamente una repubblica aristocratica.
Per passare da questa fase alla democrazia, dovevano intervenire due elementi nonchè i legislatori e la tirannide. Ma si può già parlare dei primordi della democrazia.

Storia della democrazia e la sua evoluzione: saggio breve

STORIA DELLA DEMOCRAZIA AD ATENE

1.2 Origini e nascita della democrazia attica. A seconda dei punti di vista si possono indicare varie date come l’inizio della democrazia attica. La fondazione “tecnica” del regime democratico risale alla riforma di Clistene (507), ma l’attuazione vera e propria della democrazia data solo a partire dalla riforma dell’Aeropago per opera di Efialte nel 462. Questi punti fermi sono però preceduti da tappe di avvicinamento.
All’instaurazione della democrazia non si arriva attraverso atti rivoluzionari, ma esclusivamente attraverso riforme, cioè attraverso misure di adeguamento delle strutture politiche a un mutato assetto della società.
La tradizione parla di due riformatori Dracone e Solone, che cercano di arginare la conflittualità sociale ponendo mano a un corpus di leggi scritte.
A Dracone viene attribuita la legislazione sui delitti di sangue, che intorno al 624 sottrasse la punizione dei delitti all’iniziativa familiare, e rappresentò un primo importante stacco dalle consuetudini dell’antica società tribale verso lo stato di diritto.

Approfondisci: tutto sul pensiero politico