Apollo

Appunto inviato da elveon
/5

Riassunto di letteratura greca sulla figura mitologica del dio Apollo (3 pagine formato doc)

Dio del calore solare e della bellezza, quindi delle arti plastiche, della musica e della poesia; era colui che conosce l’avvenire e che purifica.
La sua potenza era immensa. Figlio di Zeus* e di Latona*, aveva come sorella gemella Artemide*, proprio come il Sole è fratello della Luna. Dopo molte tribolazioni sua madre lo mise al mondo a Delo, che divenne un’isola sacra dove da quel momento nessuno ebbe il diritto di nascere o morire. Da quell’isola Apollo partì per il paese degli Iperborei*: vi restò per un anno, poi, nel mezzo dell’estate, andò a Delfi, ove uccise Pitone*, un mostro che infestava il paese. Per celebrare la sua vittoria, dette inizio ai giochi detti «Pitici», si impadronì dell’oracolo di Temi*, che controllava il mostro, e vi consacrò un treppiede sul quale sedette poi la Pizia, sacerdotessa che prediceva il futuro in modo oscuro. Apollo fu per due volte esiliato dall’Olimpo*.
La prima volta, per avere complottato contro Zeus con Poseidone*, Era* e Atena*, dovette costruire le mura di Troia* per il suo re Laomedonte; ma poiché questi non lo pagava, mandò la peste sulla città...