Ellenismo, riassunto

Appunto inviato da belledame
/5

quadro storico dell'Ellenismo, generi letterari, Menandro e Callimaco: vita analisi opere e testi. Riassunto sul periodo dell'Ellenismo (8 pagine formato doc)

ELLENISMO RIASSUNTO

Il periodo successivo alla morte di Alessandro Magno 323 a C viene definitò età ellenistica e arriva fino alla conquista romana dell’Egitto conseguentemente alla battaglia di Azio nel 31 a.C.
Noi distinguiamo un alto ellenismo (dalla morte di Alessandro Magno per tutto il III secolo), e un basso ellenismo che comprende il I e il II secolo.
Il periodo più antico è caratterizzato dalla formazione dei regni ellenistici ad opera dei generali di Alessandro e dei loro successori:
- Egitto i Tolomei
- Siria i Seleucidi
- Macedonia gli Antigonidi
Questi erano i tre regni principali a cui si aggiungono molti regni minori il più importante era, a livello culturale per la sua importantissima biblioteca, il regno di Pergamo in Asia minore.

Entro i confini dei nuovi regni si formavano nuove città e prosperavano i centri urbani antichi.

Età ellenistica: riassunto


ELLENISMO RIASSUNTO FILOSOFIA

L’uso del termine Ellenismo risale ad uno studioso ottocentesco Droysen che lo utilizzo con valore storico-culturale per definire il periodo dalla morte di Alessandro alla battaglia di Azio.

Il punto di partenza gli è offerto dall’antico testamento e da due passi degli atti degli apostoli dove si trovano rispettivamente i termini “ellenismos”(che indica l’uso corretto del greco) e “ellenistes” (per indicare l’assunzione da parte degli ebrei della lingua e dell’usanza greca). Droysen sulla base dei loro significati utilizzò ellenismo ed ellenistico allo scopo di individuare quel periodo in cui,dopo le conquiste di Alessandro Magno, si diffuse enormemente nei territori orientali la cultura greca.

Riassunto sull'età ellenistica


ELLENISMO RIASSUNTO BREVE

A partire dalle prime interferenze di Filippo il Macedone e fino alle strepitose conquiste di Alessandro tra il 336 e il 334 gli orizzonti culturali della Grecia si erano ampliati e trasformati,con l’egemonia macedone alle polis indipendenti furono sostituite con la creazione di un vasto stato territoriale soggetto al potere centrale di un sovrano assoluto e dotato di una città capitale. Dopo la morte di Alessandro alcune città greche pensarono di poter riconquistare la loro libertà ma le ribellioni costarono al popolo molti insuccessi e dure repressioni.
Oltre al mutamento politico si ebbe anche un mutamento culturale;le imprese di Alessandro aprirono gli orizzonti geografici culturali ed intellettuali allargando così anche il pensiero e l’autocoscienza dell’uomo greco.
La cultura greca si trovava in rapporto con le alte culture, il mondo dei parlanti greco si allargava a dismisura e assumeva dentro sé una quantità smisurata di non-greci,l’autosufficiente universo della polis si diluiva nelle ampie prospettive spaziali e culturali spalancate dalla conquista;gradualmente ma profondamente cambiarono la mentalità,l’atteggiamento intellettuale,i punti di riferimento e le prospettive. Non bisogna tuttavia dimenticare di sottolineare gli elementi di continuità con le polis: la vita sociale in ambito cittadino continuò a svolgersi e le città greche continuarono una loro  politica relativamente autonoma di alleanze e schieramenti.

Ellenismo: riassunto sulla società ellenistica


L'ELLENISMO RIASSUNTO: LA DIFFUSIONE DELLA CULTURA GRECA, I NUOVI CENTRI

La geografia politica e culturale dell’età ellenistica è caratterizzata dai diversi regni scaturiti dallo smembramento delle conquiste si Alessandro Magno: l’area della cultura graca si allarga enormemente e anche la letteratura rivela un policentrismo ricco e variegato. Si tratta di un variegato fenomeno della diffusione della civiltà greca e di integrazione con altre culture.