Episodi dell'Iliade e riassunto

Appunto inviato da markus86
/5

Episodi dell'Iliade e riassunto dei primi 9 libri del proemio di Omero e schemi dall'11 al 24 (10 pagine formato doc)

EPISODI DELL'ILIADE E RIASSUNTO

Iliade.

Gli episodi narrano le vicende di una cinquantina dei giorni dell’ultimo anno della guerra di Troia, che nel suo complesso durò dieci anni.
I primi venti libri sono dedicati alle battaglie di quattro giorni.
Gli argomenti che precedono questa narrazione si trovano nei poemi del cosiddetto Ciclo troiano. Queste opere si erano già diffuse in forma orale prima della stesura dei poemi omerici.
Il cosiddetto casus belli era tale: durante le nozze della dea marina Teti e di Peleo, Discordia, non invitata al banchetto, lanciò una mela destinata alla più bella.
A Paride venne rimesso il giudizio tra Era, Afrodite ed Atena. Afrodite, che gli aveva promesso l’amore di Elena, moglie del re spartano Menelao. In seguito al ratto di Elena da parte di Ettore,  Agamennone, re di Micene e fratello di Menelao, organizzò la spedizione contro Troia.

Iliade: riassunto breve del proemio di Omero


ILIADE RIASSUNTO

In realtà, però, la guerra era stata voluta dagli dei per ovviare alla sovrappopolazione della Terra, sofferente perché oppressa da troppi uomini.
Agamennone e Menelao riuniscono gli eserciti achei in Aulide (Beozia); qui avvenne il sacrificio di Ifigenia, figlia del sovrano miceneo, operato per placare l’ira di Artemide e per avere venti favorevoli alla navigazione. Partiti e dopo aver devastato alcune coste dell’Asia Minore, si stabilirono a Tenedo e diedero inizio all’assedio.

Ettore e Andromaca: riassunto


ILIADE PROEMIO: LIBRO I

Libro I. Il poeta invoca la dea per aiutarlo a narrare gli effetti rovinosi provocati dal ritiro di Achille. Apollo era sceso dall’Olimpo ed aveva scagliato dardi infuocati scatenando panico tra gli Achei. Al decimo giorno di epidemia, Achille, esortato da Era, aveva convocato assemblea e l’augure Calcante aveva affermato che l’ira di Apollo era stata causata dalla non restituzione da parte di Agamennone di Criseide al padre Crise. In cambio di ciò, l’Atride voleva Briseide, schiava di Achille, che sentendo la proposta s’indigna. Achille si rivolge in lacrime alla madre Teti: le narra l’accaduto e la prega di intercedere presso Zeus, affinché conceda vittorie ai Troiani costringendo gli Achei al ritiro. Odisseo, intanto, consegna Criseide al padre. Crise prega il dio di bloccare il morbo. Quando Teti riesce a parlare con Zeus, egli acconsente con un cenno del capo, che fa tremare l’Olimpo. Era si accorge di ciò e scoppia un litigio tra gli dei; Zeus intima la dea di obbedire. Efesto prega la madre di non reagire. Gli dei banchettano.

Trama: Iliade, Odissea, Eneide


ILIADE PERSONAGGI: LIBRO II

Libro II. Nella notte Zeus ordina al Sogno Ingannatore di recarsi da Agamennone e di comandargli di sferrare l’attacco finale ai Troiani, poiché gli dei volevano la vittoria dei Greci. Il Sogno appare all’Atride nelle vesti di Nestore e gli comunica il messaggio del Cronide. Al risveglio, Agamennone convoca l’assemblea, ma prima espone al Consiglio degl’Anziani il sogno ed il suo voler comunicare ai soldati il ritiro da Troia per metterli alla prova.
I soldati si affollano sulla spiaggia  e viene loro comandato di sedere ed ascoltare da parte dei nove araldi. Agamennone, impugnato lo scettro, afferma di essersi ingannato e considera vergognoso non aver preso Troia in nove anni di assedio con un esercito dieci volte superiore a quello dei Teucri. Dopo l’invito di Agamennone a tornarsene in patria, gli Argivi si dirigono alle navi. Era manda, però, Atena a ristabilire l’ordine tra gli Achei.