Fecondazione e sviluppo

Appunto inviato da moonshine666
/5

Fecondazione e sviluppo,la placenta, divezzamento (2 pagine formato doc)

Untitled Fecondazione e sviluppo La fecondazione avviene tra uno spermatozoo e un oocita secondario.
Si conclude quando i due nuclei fondono e avviene la formazione di uno zigote. La fecondazione avviene lungo l'ovidotto poi lo zigote scende fino all'utero e si annida sul tessuto epiteliale di questo organo che si chiama endometrio. Il tempo che impiega è di circa una settimana. Dopo 36 ore dalla fecondazione lo zigote inizia a dividersi per mitosi. Dopo 5 g è costituito da 120 cellule e all'interno di questa struttura si forma una cavità chiamata blastocele contenente un liquido. Quando il blastocele è completamente formato si chiama blastocisti.
Quando un embrione raggiunge l'endometrio produce un ormone chiamato gonado-tropina carbonica che stimola il corpo luteo a produrre estrogeni e progesterone evitando che l'endometrio si stacchi e dia luogo al flusso mestruale. Si chiama trofoblasto lo strato di cellule che circonda l'embrione. Successivamente queste cellule si ispessiscono formando delle strutture chiamate villi coriali che si estendono dentro l'endometrio. Villi coriali sono le strutture che permettono lo scambio di ossigeno e nutrienti tra l'embrione e la madre. Nelle prime fasi di sviluppo l'embrione è autonomo ma successivamente non lo è più. La placenta Nell'embrione in via di sviluppo si differenziano 4 membrane extraembrionali che sono : il sacco vitellino, allantoide, amnios e corion. Il sacco vitellino nei mammiferi è una sacca vuota nei rettili e uccelli è pieno di tuorlo. Allantoide formerà il cordone ombelicale L'amnios è la membrana che chiude la cavità piene di liquido in cui si trova l'embrione in via di sviluppo. Il corion è la membrana più esterna che si trova dopo l'amnios che da origine ad una parte della placenta. La placenta è l'organo dello sviluppo fetale che funge da tramite tra la circolazione sanguigna della madre e quella del feto, è formata da una massa di tessuto spugnoso a forma di disco. La placenta regola tutti gli scambi tra la madre e il feto.Prima funzione della placenta è assorbire l'anidride carbonica del feto per passarla al sangue della madre e rilasciare al sangue del feto l'ossigeno portato dal sangue della madre.Un'altra importante funzione è quella di cedere al feto le sostanze nutritive (sempre attraverso il sangue materno) di cui ha bisogno. La capacita di lasciarsi attraversare dalle sostanze varia a seconda dei casi. Vi sono sostanze che passano con estrema facilita, come acqua, zuccheri, grassi, amminoacidi, vitamine e sali; altre non sono in grado di oltrepassarla, come gli ormoni. Alcune sostanze medicamentose possono attraversare la placenta, ma possono divenire nocive al feto. Per questa ragione la somministrazione di medicinali deve essere attentamente vagliata ed effettuata sotto stretto controllo medico. Dalla placenta, arrivano al feto, anche gli anticorpi della madre, proteggendolo, in quanto il feto non è in grado di produrli. Produce anche ormoni estrogeni, progesterone e gonad