Archivio informatico: definzione

Appunto inviato da chiarandreoli
/5

Definizione e caratteristiche del file, gestione di un archivio di dati, supporti di archiviazione dei dati, tecniche di sicurezza dei dati, memoria cache, file system, bloccaggio e sbloccaggio record, organizzazione degli archivi, alberi per la gestione delle chiavi, tecniche di hashing e operazioni su file. Riassunto d'informatica sugli archivi (8 pagine formato zip)

ARCHIVIO INFORMATICO: DEFINIZIONE

ARCHIVIO è un insieme di informazioni che hanno tra di loro un nesso logico (sono inerenti ad uno stesso argomento) e sono organizzate in modo tale da renderne facile la consultazione
Le informazioni di un archivio, per essere reperibili anche a distanza di tempo, vengono conservate in supporti su cui è possibile scrivere e rileggere.

Quando questi supporti vengono gestiti in modo automatico da un computer, l’archivio viene definito file.
File: insieme di record memorizzati su un supporto di memoria permanente
Per record si intende un insieme di informazioni (attributi) riguardanti un determinato oggetto.
L’elenco dei campi viene detto tracciato del record.
Le informazioni componenti il record sono dette campi del record (nome, cognome…).

La maggior parte dei file è costituita da record omogenei, ovvero i dati sono inseriti in dei tracciati uguali per tutti i record.
I file si differenziano anche per la lunghezza dei record:
•    lunghezza fissa
•    lunghezza variabile: è necessario specificare la posizione dove termina il singolo record.

Cosa sono i file

 

ARCHIVI DI DATI

ASPETTI PRINCIPALI DELLA GESTIONE AUTOMATIZZATA DI UN ARCHIVIO
•    tipo di supporto utilizzato per registrare le informazioni;
•    attrezzature hardware dedicate alla gestione delle unità di memorizzazione;
•    strumenti software per la costruzione di programmi applicativi e dell’interfaccia utente;
•    modalità di organizzazione dell’archivio per poter accedere facilmente ai dati.
LA GESTIONE DI UN ARCHIVIO DI DATI comprende delle operazioni principali:
•    creazione dell’archivio; richiede la definizione delle seguenti informazioni:
o    nome dell’archivio
o    tracciato record (informazioni)
o    supporto da usare per archiviare i dati
o    dimensione massima dell’archivio
o    modo in cui i dati sono organizzati tra loro
•    consultazione (o interrogazione): reperimento delle informazioni desiderate;
•    inserimento di nuovi dati dopo che l’archivio è stato creato;
•    modifica (o aggiornamento) dei dati già presenti nell’archivio;
•    cancellazione di informazioni non più necessarie;
•    ordinamento (o sort) dei dati secondo un determinato criterio per facilitarne la consultazione;
•    fusione (o merge) tra i dati di due o più archivi.

Definizione di file in informatica



GLI ARCHIVI INFORMATICA RIASSUNTO

SUPPORTI DI ARCHIVIAZIONE DEI DATI
Unità periferiche di memoria (dispositivi di memorizzazione di massa)
Apparecchiature esterne al calcolatore e ad esso collegate, atte a leggere ed a scrivere le informazioni contenute nei file: vengono quindi definite unità (o dispositivi) di I/O
Le unità periferiche che contengono i supporti vengono gestite da apparecchiature hardware dette drive.
Il driver è invece il software di gestione della periferica.
I dati destinati ad essere elaborati nel computer sono memorizzati sotto forma di bit (binary digit), ovvero i due livelli elettrici (tensione bassa o alta che equivalgono in termini logici ai valori 0 e 1) attraverso cui i dispositivi elementari del computer interpretano le informazioni.
Le informazioni vengono rappresentate da raggruppamenti di 8 bit, detti byte.
Oltre ai bit che compongono le informazioni, sui supporti di memoria di massa vengono registrati anche i bit di controllo, detti bit di parità.