Storia dell'Inghilterra

Appunto inviato da libera91mc
/5

Principali avvenimenti storici dall'XI al XV secolo nelle terre d'oltremanica (6 pagine formato doc)

L'incoronazione di William fu segnata da un equivoco che portò alla violenza. Le guardie Normanne all'esterno della abbazia Westminster interpretarono male le urla di acclamazione e, in allarme, diedero fuoco alle case vicine. Seguirono confusione e terrore, e solo i vescovi e i clerici restarono all'altare a consacrare il re che era visibilmente terrorizzato.

Questo fu l'inizio ufficiale di una conquista che, in molte opinioni storiche , fu un disastro nella storia Inglese perché essa privò la nazione delle proprie tradizioni e le persone delle proprie terre.

Fino al 1070 ci furono numerose rivolte contro le leggi normanne, e l'esercito di William non esitò a bruciare,
distruggere e uccidere.
A controllare la situazione, furono costruiti i castelli Normanni in varie partii della nazione, e anche la Torre di Londra fu costruita da William.
Inoltre, i vescovi normanni in breve sostituirono i Sassoni, quindi sfruttando in loro favore l'influenza della chiesa sulle persone.

Il re organizzò il governamento dell'Inghilterra sul sistema feudale. Questo sistema fu basato sulla tenuta della terra. Il re privò i proprietari Inglesi delle loro terre e le distribuì ai suoi signori Normanni. Lui fu molto attento a dare ad ognuno di essi piccoli pezzi di terra in parti diverse del paese, così che nessuno potesse diventare troppo forte, e per la stessa ragione lui conservò una buona parte per se stesso.

I signori davano parte delle loro terre nobili minori, cavalieri e liberi uomini.
Ogni cavaliere dovette giurare fedeltà al suo signore e dargli l'esercito di servizio. I signori, a loro volta, hanno dovuto giurare fedeltà al re e dargli parte dei prodotti della terra. In questo modo, ogni uomo ha promesso lealtà e servizio al suo superiore. In cambio, un signore -e lo stesso re- dava la sua protezione ai vassalli