Senilità, I. Svevo (cap. X)

Appunto inviato da sammy9991
/5

Riassunto del capitolo X di Senilità di Svevo (1 pagine formato doc)

Emilio credeva di essere guarito.
Sentiva però di essere inerte e una sera scrisse il primo capitolo del suo nuovo romanzo nel quale raccontò il suo incontro con Angiolina. Continuò anche la sera seguente, ma dopo quella mise da parte il suo lavoroper risparmiarsi ogni dolore poiché non si sentiva forte abbastanza per superare la propria inettitudine. Poi gli venne il desiderio di rivedere Angiolina pensando di non correre più alcun pericolo. Lo disse al Balli, il quale da qualche giorno aveva anche lui il desiderio di rivederla; ma l’inerzia impedì al Brentani di andarla a cercare. Una sera la incontrò accanto al Giardino Pubblico e ne fu subito turbato.
Camminarono per un po’ tenendosi per mano e dopo poco Emilio si accorse di esserne ancora innamorato. Poi ella lo portò a casa sua e passarono una notte d’amore. In seguito decisero il giorno per un altro appuntamento e prima di salutarsi, Angiolina gli raccomandò discrezione soprattutto con il Balli; ma egli glielo andò subito a raccontare.