Francesco Petrarca: riassunto

Appunto inviato da 8betta9
/5

Riassunto della vita, opere e pensiero di Franceso Petrarca (6 pagine formato doc)

FRANCESCO PETRARCA: RIASSUNTO

Petrarca vive in un secolo di trapasso tra Medioevo e Rinascimento.

Ciò è manifestato nello stato d’animo della sua vita caratterizzato da un dissidio interiore.
Infatti in lui convivevano due anime in contrasto tra loro:
anima religiosa: salvezza in dio disprezzo dei beni terreni
anima laica: attaccamento ai beni terreni all’amore alla gloria.
Petrarca voleva essere un tipico uomo del medioevo che metteva dio al centro dei suoi pensieri ma non riusciva a concepire ciò; questo era la principale causa della crisi.
Vita:
1304    nasce ad Arezzo
1307   si trasferisce ad Ancisa
1312   si trasferisce ad Avignone con la famiglia dov’è è stata stabilita la nuova sede della curia papale; qui inizierà i sui studi del trivio (grammatica retorica dialettica).
1316    a Montpellier inizierà i sui studi di giurisprudenza poi  si trasferirà a Bologna con il fratello Gerardo sotto la pressione del padre.
1326    morte del padre. Petrarca deve tornare in Francia per problemi economici
1327    incontro con Laura nella chiesa di santa Chiara ad Avignone
1330    prende gli ordini minori e diventa protetto di Giovanni Colonna.
1333    viaggia in Francia , Germania per studiare le opere antiche
1337    soggiorno a Roma
1340    offerta di incoronazione poetica
1341     esame alla corte di Roberto D’angiò
1347    rivolta di cola di Rienzo
1348    peste nere durante la quale moriranno Laura Giovanni Colonna ( Luchino Visconti     nuovo protettore)
1350    a Roma per il giubileo incontra Boccaccio
1351    torna in Valchiusa
1353-1362  soggiorno a Milano
1365    soggiorno presso al famiglia Carrara
1368    si ritira ad Arquà
1374    morte.

Francesco Petrarca: riassunto vita e opere


PETRARCA RIASSUNTO PENSIERO

Rapporto con i classici. Lo studio dei classici non era mai cessato neanche nel medioevo.

Durante questo periodo però i testi antichi venivano letti e studiati in chiave cristiana, riportando il significato più opportuno e genuino. Petrarca vuole invece leggere le opere antiche nel loro significato originario, senza per questo ripudiare la religione, secondo lui infatti il mondo antico doveva diventare modello del mondo moderno.

Vita e opere di Francesco Petrarca: riassunto


FRANCESCO PETRARCA POESIE

Le opere in latino
•    Africa (1338-1342) : opera scritta in esametri ( ripresi da Virgilio ). Racconta degli scontri tra Roma e Annibale. In particolare della  storia di Scipione dai suoi sogni di gloria (1 e 2 libro ) fino alla sua vittoria suprema su Cartagine  nella battaglia di zama (7 e 8  libro). Nell’ ultimo libro è raccontato il ritorno vittorioso in patria di Scipione che tornando in patria ha un colloquio Con Ennio al quale apparirà in sogno Omero che gli farà una rassegna dei futuri poeti latini tra cui l’ultimo sarà lo stesso Petrarca. Alla fine dell’opera c’è una dedica  a Carlo d’angiò.
In questa opera Petrarca vuole esaltare la virtus romana e si può leggere anche un rimpianto per la vita passata e sogno di restaurazione dell’antica cultura.
Con questa opera per la quale spende più energie vorrebbe essere immortalato come Virgilio.