Pirandello: opere principali

Appunto inviato da skysoul95
/5

riassunto della vita di Lugi Pirandello e delle sue opere principali e pensiero (5 pagine formato doc)

PIRANDELLO OPERE PRINCIPALI - Luigi Pirandello è tra gli autori più rappresentati in tutto il mondo, è principalmente un commediografo.
Tratta personaggi METASTORICI, che vanno oltre i tempi, quindi considera l’uomo in quanto tale e non solo quello del suo perdio storico. Nacque ad Agrigento in Sicilia nel 1867 (all’epoca Girgenti).
Si iscrisse alla facoltà di lettere e filosofia, prima in Italia e poi a Bonne (ebbe un litigio col prof e si trasferì, a Bonne eseguì una tesi sul dialetto siciliano).

Leggi anche Vita, opere e teatro di Pirandello, appunti

PIRANDELLO OPERE PIU' IMPORTANTI - Luigi Pirandello ottenne la laurea e una cattedra all’università del MAGISTERO (Magistrale: pedagogia e filosofia) a Roma. Si sposa con la figlia di un proprietario di una miniera di zolfo a Girgenti. Vi è un allagamento alla miniera quindi la moglie perde la dote e inizia ad impazzire. Vivono la declassazione e il loro unico figlio maschio viene imprigionato, quindi la moglie ha un picco di follia. Inizia a scrivere commedie e drammi, fa successo e crea un compagnia teatrale con cui viaggiò per il mondo. Tornò a Cinecittà e mentre registrava un film si ammalò di polmonite e morì nel 1936. Quando vi fu l’istituzione mussoliniana dell’Accademia d’Italia egli prese la tessera fascista perché necessitava di espatriare con la propria compagnia all’estero divenendo AMBASCIATORE DELLA CULTURA ITALIANA.

Leggi anche Luigi Pirandello: riassunto vita opere

LUIGI PIRANDELLO OPERE RIASSUNTO - Le opere di Luigi Pirandello rappresentano la CONDIZIONE UMANA. A Bonne era entrato in contatto con la filosofia Bergsoniana e affermò che il mondo è in continuo divenire, quindi anche l’uomo è trascinato dal fluire della realtà. 
Il suo pensiero fondamentale sulla condizione umana si può notare nel saggio “L’Umorismo”: pur cosciente di tale situazione, l’uomo cerca ugualmente di costruire una propria PERSONALITA’, una sorta di PRISMA DALLE MILLE FACCE, la cui unica certezza è il modo in cui lo vede il mondo esterno. Può verificarsi un EVENTO EPIFANICO (una rivelazione) come quello di Leopold Bloom, che porta l’uomo a cambiare atteggiamento, quindi l’individuo deve accettare l’EMARGINAZIONE e la SOLITUDINE, perché il mondo esterno non lo riconosce più. Leggi anche Pirandello: vita opere e pensiero