Lavandare

Appunto inviato da camicamicamicami
/5

Riassunto "Lavandare" di Pascoli: parte informativa, parte di analisi e parte di interpretazione (1 pagine formato doc)

Camilla Franceschini 2°F
Lavandare
Giovanni Pascoli
Parafrasi:
Nel campo mezzo aratro e mezzo non, 
vi è un aratro che sembra essere stato 
abbandonato nella leggera nebbia.

E in modo ritmico sopraggiunge dal canale
Il rumore prodotto dalla lavandaie
Che sbattono i panni con suoni sordi e frequenti e cantano:


soffia il vento e le foglie cadono dagli alberi
e tu sei ancora lontano, non torni!
Quando sei andato via sono rimasta
come un aratro nel mezzo di un terreno lasciato a riposo.
Analisi Metrica:
La poesia è composta da due terzine e una quartina.
Le rime sono composte dallo schema ABA CBC DEDE, quindi le due terzine a rime incatenate e la quartina a rima alternata.
Le rime sono tutte perfette tranne quella che collega il verso 7 con il 9 che è imperfetta (assonanza). I versi sono endecasillabi.
Analisi Retorica:


Enjambement   “pare dimenticato” v. 2-3 e “viene lo sciabordare” v. 4-5
Fonosimbolismo  sciabordare v. 5
Similitudine ”nevica la frasca” v. 7 e “come l’aratro in mezzo alla maggese” v. 10
Sinestesia  “tonfi spessi” v. 6