1984 di Orwell: analisi

Appunto inviato da arrotino1989 Voto 5

1984 è un romanzo di fantascienza scritto da George Orwell. Analisi del testo "1984", spiegazione e tempi principali (2 pagine formato doc)

1984 ORWELL ANALISI

1984 è un romanzo di fantascienza scritto da George Orwell nel 1948 con l’intenzione di lanciare un forte messaggio contro gli abusi del potere e l’annullamento dell’uomo attuato dai governi totalitari. La storia descrive la situazione mondiale nel 1984, un futuro non molto lontano dalla realtà, in cui la Terra è suddivisa in tre grandi potenze totalitarie perennemente in guerra tra loro: l’Oceania, l’Eurasia e l’Estasia. In Oceania, la cui capitale è Londra, la società è amministrata secondo i principi del Socing e governata da un onnipotente partito con a capo il Grande Fratello, misterioso personaggio che nessuno ha mai visto di persona e che tiene costantemente sotto controllo la vita dei cittadini.

Riassunto del romanzo di Orwell, 1984

1984 TEMI PRINCIPALI

La presenza di particolari teleschermi, capaci di trasmettere i messaggi del Grande Fratello e di tener d'occhio i membri del Partito in qualunque luogo si trovino, registrando le loro parole e analizzando ogni minima espressione e gesto, permette un controllo assoluto dello stato ed il totale annientamento della privacy. Il volere del Grande Fratello è attuato dai vari Ministeri, i quali dirigono una società di stampo piramidale alla cui base si trovano i prolet, la gran maggioranza della popolazione, privata di tutti i diritti e di tutti i doveri. Il resto dei cittadini è invece totalmente sottomesso alle regole del Partito, regole dure ed assurde fatte rispettare dalla psicopolizia, un efficiente organo di repressione e d’intimidazione. Ogni cittadino è quindi spogliato della propria personalità e costretto a vivere secondo i dettami del Partito. Il romanzo può essere suddiviso in tre parti: 1. La prima mostra i principali aspetti della vita quotidiana nel regno del Grande Fratello. E' una società molto povera dove spesso vengono a mancare i beni di prima necessità. Nonostante ciò, la realtà è abilmente nascosta ed alterata da cifre ottimistiche promulgate dal partito e considerate effettive dai cittadini.

1984 tra finzione e realtà: tesina maturità

1984 SPIEGAZIONE FINALE

La seconda parte narra la relazione amorosa tra Winston e Julia, rivelando come, chi vuole dar spazio ai propri sentimenti, debba vivere furtivamente e nella paura d’esser scoperto. Nel regime del Partito sono infatti permessi esclusivamente quei rapporti tra uomo e donna che abbiano lo scopo di procreare, gli altri sono considerati psicoreato e vengono duramente puniti. 3. La terza parte infine è dedicata alla “rieducazione" a cui è sottoposto il protagonista dopo esser stato scoperto dalla psicopolizia. Mentre subisce torture fisiche e psicologiche di inaudita crudeltà, sono lui spiegati ed imposti i principali fondamenti su cui si regge la "civiltà" del Grande Fratello. Non si richiede all’uomo solo obbedienza, ma si vuole infliggere lui sofferenza e mortificazione, fondamentali per la creazione di un mondo dominato dalla paura e dai sospetti dove possa realizzarsi la totale cancellazione dell'uomo.