La musica

Appunto inviato da antonellademarino89
/5

Riflessione sulla musica (2 pagine formato doc)

La musica è la forma artistica nella quale l’ immagine lirica si manifesta mediante combinazioni di suoni diversi che prendono forma attraverso il ritmo.
La musica  è quell’ arte che va più vicino all’ infinito ,all’ essenza delle cose; è in relazione con l’ intuizione diretta e il sentimento ,senza quasi nessuna necessità di usare la mente pensante in quanto nasce semplicemente dal contatto diretto con l’ anima di chi suona e lo strumento che si utilizza.

PRIMA LEZIONE SU MUSICA E LINGUAGGIO (Clicca qui >>)


Essa viene proprio ad impersonificare un legame spirituale familiare come tra madre e figlio; un legame che si va strutturando attraverso un discorso carezzevole di domanda e risposta , un dare e ricevere che si naturalizza attraverso l’ andamento meccanico e la profonda anima umana dando vita ad un unico corpo. L’ essere artisti , riuscire ad essere portatori di un arte non è una qualità che possiedono tutti o almeno non tutti sentono il bisogno o la necessità di dare spazio e vita a quello spirito dionisiaco che è in noi.

LA MUSICA NELL'ANTICA ROMA (Clicca qui >>)


L’artista è colui che ha sentito in modo particolare l’ esigenza di dare sfogo a questa pulsione irrefrenabile che ,come un vulcano in eruzione aspettava di venir fuori per arrivare il più lontano possibile.
Lo scopo e l’ obbiettivo dell’ artista è proprio questo: far in modo che la sua musica arrivi nel modo più diretto possibile nel cuore di tutti ; con o senza cultura. C’è chi sa comporre molto bene e con una certa rapidità di ispirazione produrrà una musica molto bella poiché è un buon musicista.

APPUNTI DI STORIA DELLA MUSICA PER FILM (Clicca qui >>)


Ma anche un musicista mediocre può godere di un ispirazione molto buona anche  non possedendo capacità musicale  e  che ciò che  produrrà sarà banale. Tuttavia se si va oltre , se si raggiunge il luogo stesso in cui ha origine la musica: nell’ idea, nell’ emozione e nell’ ispirazione si può saggiare quella realtà pura senza essere ostacolati dalle forme.