L'albero di Goethe

Appunto inviato da madamebetty
/5

Recensione libro: L’albero di Goethe di Helga Schneider (2 pagine formato doc)

La vicenda si svolge a Buchenwald tra il 1944 e il 1945.
Il campo di concentramento è situato nei dintorni di Weimar, nel quale morirono, durante la seconda guerra mondiale, 50.000 persone. Esso fu costruito nel 1937 dai nazisti, perché in questo luogo vissero Bach, Schiller, e appunto Goethe, il quale amava passeggiare, sedersi e scrivere la sue poesie sotto un grande faggio. Oggi quest’albero è situato all’iterno del campo di concentramento. Il racconto inizia con la cattura, da parte di una SS del nostro protagonista Will, che per fare un piacere al fratello malato, distribuisce nel pieno freddo della Baviera volantini che invitano al disprezzo della politica di Hitler. Dopo aver passato alcuni giorni di prigionia, nei quali fa la conoscenza di Alex, un ragazzo più grande di lui, viene trasferito nel campo di concentramento di Buchenwald.
Qui, Will deve scontare due anni di rieducazione per il grave reato che ha commesso, ma per fortuna anche Alex viene assegnato a questo campo.