Alcyone: riassunto

Appunto inviato da babinisabrina
/5

Riassunto sulla tematica della metamorfosi nell'Alcyone di Gabriele d'Annunzio (2 pagine formato rtf)

ALCYONE RIASSUNTO

D'Annunzio l'Alcyone. Nella letteratura italiana c'è un poeta che si ispira al tema della metamorfosi e in particolare alla fusione dell'uomo con la natura:Si tratta di Gabriele D'Annunzio.

Infatti all'interno dell'opera ''Alcyone'' il tema panico ricorre frequentemente e in particolare all'interno di una sua poesia:''la pioggia nel pineto'' .Qui l'immagine descritta è quella di un temporale primaverile che sorprende una coppia di innamorati in una pineta .Il processo di naturalizzazione e di metamorfosi viene messo in atto sin dai primi versi della lirica, in cui vengono elencati diversi tipi di piante e di fiori, al fine di creare una premessa per la fusione tra l' uomo e la natura che viene esplicitata già in alcuni versi e attraverso i quali si nota che i volti del poeta e di Ermione sono diventati silvani. Dapprima questi si confondono con il bosco (piove su i nostri vòlti silvan,), poi Ermione è paragonata agli elementi della natura (il volto come una foglia, le chiome come le ginestre),e si mimetizza a tal punto da divenire un tutt'uno con la natura ,il cuore è come una pèsca, gli occhi sono come sorgenti, i denti sono mandorle acerbe.

Alcyone: significato

ALCYONE SIGNIFICATO

Altro tema importantissimo è quella della musicalità infatti alla caduta delle gocce d'acqua la pineta risponde con un concerto di suoni prodotti da vari elementi.

Il poeta invita Ermione a tacere e ad ascoltare la musica della pioggia.

Egli è infatti attento a cogliere le sfumature più diverse e le varie modulazioni che le gocce di pioggia producono sulle piante del bosco. A questo concerto partecipano anche le cicale con il loro canto e le rane, il cui verso sordo e roco si spegne nell'ombra di un luogo lontano e indeterminato. La sinfonia dei suoni conduce gradualmente l'uomo e la donna in una dimensione di sogno, entro la quale avvengono i riti metamorfici. D'annunzio descrive minuziosamente il temporale estivo e lo rende estremamente musicale attraverso l'uso di onomatopee e di un lessico particolare .Colpisce inoltre la musicalità che caratterizza l'intera lirica e che è ottenuta attraverso la frantumazione del verso e il ricorso alle assonanze.

Gabriele d'Annunzio: biografia e poetica

ALCYONE LA PIOGGIA NEL PINETO

C’è un vero e proprio studio del poeta, che provoca effetti ritmico-musicali particolarmente interessanti.Il poeta tende ad imitare i suoni della pioggia e a inventare delle vere e proprie melodie.
Il lessico è semplice ma costellato qua e là di termini ricercati (tamerici, mirti) e di registro alto, per l'uso particolare degli aggettivi (salmastre ed arse, scagliosi e irti, divini, solitaria verdura).Il linguaggio poetico traduce in parola i suoni della natura,e la parola diventa quindi la formula magica che rivela l'essenza della realtà.