La bottega del Caffé

Appunto inviato da betman14
/5

Riassunto degli atti dell' opera di Goldoni e descrizione del personaggio Eugenio. (2 pagine formato doc)

Scena prima RIASSUNTI: Dopo l'atto 1- scena 1: Questa scena è un buon punto di partenza per inserirsi nella commedia, in quanto è ambientata all'interno della bottega del caffé, nella quale si svolgono la maggior parte dei fatti, e perchè vengono introdotti due dei personaggi chiave dell'opera: Ridolfo, il proprietario della bottega del caffé, che discute con il suo garzone Trappola, e Eugenio, un piccolo borghese che la notte precedente, giocando d'azzardo contro il conte Leandro, aveva perso tutti i suoi soldi.
Atto 1- scena 2: In questa scena Ridolfo colloquia con il proprietario della bisca, Pandolfo, affermando che non dovrebbe accanirsi contro il povero Eugenio, e che non è leale vivere sulla rovina del prossimo. (Eugenio è il figlio del vecchio padrone di Ridolfo, nei confronti del quale questo prova rispetto e si sente in debito; per questo motivo vuole aiutare Eugenio).
Nella scena successiva apparirà per la prima volta Don Marzio, un nobile napoletano. Atto 1- scena 4-5-6-7-8: Dopo questa discussione Don Marzio chiama Trappola e gli chiede di andare a valutare da un orefice gli orecchini della moglie di Eugenio, raccontandogli che Eugenio è ormai sul lastrico, pur sapendo che Trappola non era in grado di mantenere un segreto [4]. Don Marzio, inoltre, chiede al garzone se aveva informazioni sulla ballerina Lisaura, e quest'ultimo gli dice che sotto la protezione del conte Leandro, con il quale ha anche una storia d'amore [5] e Don Marzio va subito a raccontare a Ridolfo che la ballerina è una prostituta, ma quest'ultimo è un uomo riservato che non vuole intromettersi degli interessi degli altri [6]. [7 saltata] Nella scena successiva Pandolfo invita Eugenio, che nel frattempo si è recato a prendere un caffé, a pagare i suoi debiti di gioco e questo gli promette che gli darà il ricavato delle vendita di alcune stoffe, ma prima deve trovare un acquirente; Eugenio è talmente agitato che continua ad ordinare e poi a rifiutare i caffé che gli porta Ridolfo [8]. Nella scena che rappresenteremo adesso Don Marzio racconta anche ad Eugenio la storia della ballerina. Atto 1- scena 10-11-12-13-14-15-16-17-18-19-20: [10: Eugenio chiede a Ridolfo se crede a quello che dice Don Marzio, ed egli risponde che non ci si deve fidare di quell'uomo]. Nella scena seguente Ridolfo si offre di vendere per conto di Eugenio i panni il cui ricavato servirà per saldare i suoi debiti, come riconoscimento nei confronti del padre di Eugenio, che è stato il suo ex padrone, e, per il momento, gli impresta 30 zecchini; il bottegaio, inoltre, gli consiglia di abbandonare il gioco d'azzardo perchè lo sta rovinando economicamente e sta mettendo a rischio il suo matrimonio [11]. Eugenio in un primo momento prova compassione per la moglie, ma poi vede la ballerina affacciata alla finestra e credendo ingenuamente a ciò che gli aveva raccontato Don Marzio, cerca di convincerla ad aprirgli la porta per farlo salire [12], ma viene interrotto dal conte Leandro che vuole i suoi so