Capitolo 23 Promessi sposi: riassunto e analisi

Appunto inviato da camicamicamicami
/5

Riassunto del capitolo 23 de I Promessi sposi di Alessandro Manzoni: descrizione degli eventi, analisi dei personaggi e interpretazione (1 pagine formato doc)

Parte Informativa
 
Il capitolo è diviso in due parti:
  • Nella prima il Cardinale Borromeo si trova nella chiesa dove dovrà svolgere poi le funzioni religiose quando arriva l’Innominato.
  • Nella seconda troviamo invece Don Abbondio che compie il percorso verso il castello dell’Innominato.

CAPITOLO 23 PROMESSI SPOSI: FEDERICO BORROMEO

La prima parte è occupata dal dialogo tra l’Innominato e il Cardinale e si conclude con l’abbraccio tra i due.

In questo momento il processo di conversione dell’Innominato si conclude pienamente.
Appare anche la figura del cappellano crocifero che mette in guardia il cardinale sulla persona che sta per incontrare (Innominato). L’Innominato toccato dalle solenni parole del Cardinale dichiara il rapimento di Lucia e chiede un modo per provi rimedio. Il cardinale manda a chiamare il parroco del paese di Lucia, Don Abbondio, che insieme all’Innominato si avvierà mentre lui manda qualcun altro a chiamare la madre. 

 
 

CAPITOLO 23 PROMESSI SPOSI: ANALISI

 
Qui comincia la seconda parte del capitolo con il percorso di Don Abbondio insieme all’Innominato verso il suo castello (con la focalizzazione del curato). Il viaggio viene compiuto anche insieme alla moglie del sarto (una buona donna richiesta dal Cardinale per rassicurare Lucia in mancanza della madre). Don Abbondio vorrebbe sottrarsi da quest’incarico ma non vi riesce, è costretto quindi ad intraprendere il viaggio che prevede prima un paesaggio deserto poi uno popolato da bravi che lo spaventano. Arriva poi al castello e sale nella stanza di Lucia.