Episodi principali dell'Odissea: riassunto

Appunto inviato da lunacaretta
/5

Riassunto degli episodi principali dell'Odissea di Omero: il proemio, Odisseo e Nausicaa, Polifemo, Maga circe, Sirene Scilla e Cariddi e Argo (3 pagine formato docx)

PROEMIO ODISSEA: RIASSUNTO

Odissea di Omero.

Raccontami o musa. raccontami di Ulisse o musa che vagò a lungo dopo aver abbattuto la rocca sacra di TROIA che vide molti posti e conobbe molti uomini soffri molto in mare lottando x la sua vita e la salvezza dei compagni.ma non li salvò nonostante volesse farlo perchè morirono a causa della loro follia,come pazzi!poichè mangiarono i buoi sacri al sole iperione,il sole ne impedi il ritorno.racconta anche a noi qualcosa di queste avventure,o dea,figlia di zeus

Odissea Libro 7: parafrasi

ODISSEA: RIASSUNTO

Odisseo e Nausicaa - Dopo il drammatico approdo nell’isola dei Feaci, Ulisse , sfinito si addormenta, Nausicaa, avvertita in sogno da Minerva si reca con le amiche alla riva del fiume e dopo aver lavato le vesti giocano a palla. Con le loro grida svegliano Ulisse, che si copre con un folto ramo e va verso le donne, tutte fuggono tranne Nausicaa, alla quale l’eroe rivolge parole gentili e chiedendo il suo aiuto.

Ulisse dimostra una profonda conoscenza dell’animo femminile, usa parole ed espressioni molto dolci che giungono all’animo della fanciulla. La paragona alla dea Artemide e la fa sentire la più desiderabile e perfetta tra le donne, conquista la sua fiducia. Nausicaa manifesta un profondo senso di ospitalità ed è pronta ad aiutarlo.Infatti dice alle sue ancelle di essendo un dono di zeus devono curarsene e ospitarlo. Lo fanno lavare nelle acque del fiume e ungerlo con olio. Vedendolo così bello Nausicaa si stupì tanto da dire alle sue ancelle che era così bello da desiderarlo come sposo e sperare che potesse rimanere lì

Ulisse nell'Odissea: riassunto

L'ODISSEA: RIASSUNTO DETTAGLIATO

Polifemo. Arrivato all’isola dei Ciclopi, Odisseo manifesta una certa curiosità di voler conoscere quella terra. Sceglie dodici compagni e con loro va ad esplorare l’isola.
Entrano in una caverna gigantesca dove trovano formaggi dalle grosse dimensioni , i compagni gli consigliano di fare bottino e fuggire, ma Ulisse vuole vedere il ciclope; acceso il fuoco offrono cibo agli dei e mangiano anche loro aspettando seduti. Giunge il mostro Polifemo dal pascolo e spinge il gregge da mungere lasciando i maschi nell’altro recinto. Poi solleva una grossa pietra , molto pesante e chiude l’ingresso della caverna. Polifemo si siede e inizia a mungere le pecore e capre e dopo aver acceso il fuoco vede gli ospiti nascosti.Gli chiede chi siano, da dove sono arrivati e Ulisse gli dice che sono arrivati da Troia perduti nel mare e chiede lui ospitalità visto che gli ospiti sono sempre protetti da Zeus. Il Ciclope gli risponde di non temere gli dei ma cerca di sapere dove è la loro nave. Ulisse per proteggere gli altri compagni rimasti sulla nave dice che è stata distrutta da una tempesta e che non ci sono altri compagni. A questo punto Polifemo afferra due uomini per i piedi, li sbatte sulle rocce e li divora. Poi si addormenta. Ulisse pensa di ucciderlo, ma poi nessuno avrebbe potuto spostare l’enorme masso sulla porta. Il mattino seguente Polifemo divora altri due compagni e va via chiudendoli nella caverna. Ulisse vede un grosso tronco d’ulivo, ne taglia un pezzo e lo da ai compagni per farlo più sottile. La sera Polifemo, tornato divora altri due uomini ed è allora che Ulisse mettes in atto il suo piano. Offre da bere a Polifemo che si ubriaca. Diventato generoso, perché ubriaco gli chiede il suo nome per fargli un regalo. Mi chiamo Nessuno, dice Ulisse. Bene allora Tu Nessuno sarai l’ultimo che mangerò. Detto questo si addormenta.

Approfondisci: Omero: biografia e opere