La fabbrica di cioccolato: riassunto

Appunto inviato da Zukky Voto 6

La fabbrica di cioccolato: riassunto del libro di Roald Dahl (3 pagine formato doc)

LA FABBRICA DI CIOCCOLATO: RIASSUNTO

Riassunto: La Fabbrica di Cioccolato di Roald Dahl.

Questa è la storia di Charlie Bucket, un bambino molto povero ma felice, anche se deve dividere coi genitori e i quattro nonni una zuppa, deve usare per costruzioni dei tappi di dentifricio ed avere una sola tavoletta di cioccolato l'anno, in occasione del suo compleanno. Vive in una piccola casa piena di spifferi all'ombra della grande e impenetrabile fabbrica di cioccolato Wonka e si addormenta sognando le meraviglie che questa custodisce. Un giorno il nonno di Charlie, Joe, gli racconta di quando la fabbrica era ancora aperta: lui, come molti altri uomini, lavorava lì da molti anni, sotto il comando di Willy Wonka, che un giorno decise di chiudere la fabbrica.
Da quel giorno nessuno ebbe più notizie del proprietario, infatti i cancelli rimanevano sempre chiusi, tranne quando i camion Wonka andavano a ritirare le tavolette di cioccolato da vendere. Ma rimane un mistero: se nessuno lavora nella fabbrica, chi produce il cioccolato? Charlie non sa darsi risposta.

Il grande ascensore di cristallo di Roald Dahl: scheda libro

LA FABBRICA DI CIOCCOLATO: RIASSUNTO BREVE

Grazie a un concorso indetto dal misterioso proprietario, non solo la possibilità di entrare nella fabbrica diventa reale per i cinque fortunati che troveranno il biglietto d'oro nella loro tavoletta di cioccolato, ma uno solo alla fine della visita riceverà in dono una quantità enorme di dolciumi. Charlie è speranzoso, essendo vicino il suo compleanno, ma, malgrado le preghiere dei suoi, quando scarta la tavoletta non trova nulla. Anche la seconda, regalatagli con l'ultimo soldino da nonno Joe si rivela un buco nell'acqua, ma poi, quando tutto sembra perduto, il piccolo trova nella neve 10 dollari e comprata una supertavoletta, trova il biglietto. Si precipita a casa per dare la buona notizia. Il giorno seguente, con nonno Joe, si avvia verso la fabbrica e lì incontra gli altri quattro fortunati bambini. Sono: Augustus, un bambino molto grasso che mangia cioccolato in continuazione; Veruca, figlia di un industriale che confeziona noccioline; Violetta, una bambina che mastica 24 ore su 24 una gomma americana; Mike, il quale sta sempre attaccato alla televisione. Alle dieci in punto il cancello della fabbrica si apre e il proprietario fa entrare i vincitori con i rispettivi accompagnatori.

Roald Dahl: biografia

LA FABBRICA DI CIOCCOLATO: RIASSUNTO DEL LIBRO

Entrati, il contesto cambia: vi è un piacevole profumo di tutti i dolciumi e la temperatura è assai calda. Tutto ciò perché gli operai odiano i climi freddi e non potrebbero lavorare senza il loro clima ideale. I bambini sono molto ansiosi di sapere chi siano questi operai e il signor Wonka glieli presenta subito, entrando nella stanza della cioccolata: è un luogo magnifico, un ambiente che se non si vede non lo si può nemmeno immaginare, piena di praticelli verdi, adorabili cespugli e alberelli dall’aspetto incantevole. Tutto questo è commestibile, ma la cosa più stupefacente è il fiume: è interamente fatto di cioccolato fuso, attraversato da tubi di vetro che ogni tanto si abbassano per prelevare cioccolato e portarlo nelle altre stanze della fabbrica.