Il giudice e il suo boia (trama)

Appunto inviato da fumaoys
/5

Breve e concisa trama del libro il giudice e il suo boia (1 pagine formato doc)

Untitled Il giudice e il suo boia (Der Richter und sein Henker) è un romanzo dello scrittore svizzero, scritto Friedrich Dürrenmatt nel 1950.
Trama Il protagonista della vicenda è il commissario Bärlach, ormai prossimo alla morte, che con il suo assistente Tschanz deve risolvere un caso di omicidio che ha coinvolto un tenente della polizia di Berna. Già dall'inizio del romanzo, Bärlach sa che Tschanz, guidato dalla sua invidia per il tenente, è il vero assassino. Nel corso dell'opera Bärlach incontra Gastmann, il quale è un suo vecchio amico/nemico, e che è sospettato da Tschanz di essere il vero omicida. Bärlach infine dice a Tschanz di sapere chi è il colpevole, e questi ammette di aver cercato di incolpare Gastmann prima di suicidarsi.
Il rapporto tra Bärlach e Gastmann li porta indietro di quarant'anni. Gastmann ricorda al commissario: "Volevo provare che fosse possibile commettere un crimine impossibile da risolvere". E Gastmann aveva ragione. Uno dei temi centrali del libro è la domanda, se è giusto o meno incolpare qualcuno per un crimine che non ha commesso, quando in realtà ne ha commesso uno che non è stato mai risolto. Bärlach risponde di si, aggiungendo che "Non sono mai riuscito a dimostrare che hai commesso tu il primo crimine, allora ti dichiaro colpevole di quest'altro". Si può pensare anche alla domanda, quando l'uomo si determina, quando influenza gli altri (come giudice) e quando è strumento degli altri (come boia)? Tschanz dice a Bärlach alla fine della storia "Allora lei era il giudice ed io il boia". Subito dopo si uccide.