"Ippolito" di Euripide

Appunto inviato da drummer182
/5

Riassunto della tragedia di Euripide suddiviso in episodi. Dal Prologo (1-120) all' Esodo (1282-1466) (2 pagine formato doc)

- IPPOLITO di EURIPIDE - - IPPOLITO di EURIPIDE - Personaggi (in ordine di apparizione): Afrodite Ippolito, figlio di Teseo Servi di Ippolito Servo Coro di donne trezenie Nutrice Fedra, moglie di Teseo Teseo, re di Atene Nunzio Artemide Prologo (1-120) Afrodite vuole punire Ippolito perché non cede all'amore ed onora solo Artemide.
Ha fatto innamorare Fedra, moglie di Teseo, del figlio Ippolito, seguace di Artemide , dedito alla caccia e sostenitore della verginità. Afrodite escogiterà il modo per svelare a Teseo il tradimento di Fedra. Ippolito torna dalla caccia e rifiuta di levare preghiera verso Afrodite, anche se consigliato da un suo servo. Parodo (121-175) Il coro descrive Fedra malata, priva di voglia di vivere.
Una corifea dice che presto si conoscerà la causa della sua apatia. Primo episodio (176-524) La nutrice assiste Fedra malata e non capisce la causa del suo malessere. Fedra si confida e ammette di amare Ippolito e asserisce di aver contrastato questo amore , per cui è caduta malata, poiché non vuole disonorare il marito e i figli. La nutrice le consiglia di svelare il proprio amore ad Ippolito, e decide di far da tramite. Primo stasimo (525-564) Il coro parla dell'amore come di un dio quasi violento . Secondo episodio (565-731) La nutrice svela l'amore di Fedra ad Ippolito, che ne è contrariato ed impreca contro le donne. La nutrice chiede perdono a Fedra per aver svelato il suo amore per Ippolito e Fedra prende la decisione di uccidersi. Secondo stasimo (732-775) Il coro si dispera per questi eventi terribili e afferma che sarebbe meglio fuggire in luoghi lontani. Terzo episodio (776-1101) Le ancelle soccorrono la padrona che si è impiccata. Teseo torna al palazzo, sente le grida e i servi gli rivelano che la moglie è morta suicida. Teseo trova una tavoletta lasciata da Fedra, in cui si dice che Ippolito ha avuto una relazione con Fedra. Giunge Ippolito e Teseo lo accusa di disonestà . Ippolito si difende e nega di aver abusato di Fedra. Teseo lo vuole cacciare e ordina ai suoi servi di condurlo in esilio. Terzo stasimo (1102-1150) Il coro è consapevole dell'innocenza di Ippolito. Quarto episodio (1151-1267) Il nunzio annuncia a Teseo che il figlio Ippolito è in fin di vita, a causa di un'onda causata da Poseidone, padre di Teseo. Quarto stasimo (1268-1281) È un'ode ad Artemide che comanda su tutti. Esodo (1282-1466) Artemide si reca da Teseo per informarlo dell'onestà di Ippolito e delle accuse menzognere di Fedra . Giunge Ippolito in fin di vita e Artemide gli rivela le macchinazioni di Afrodite. Ippolito muore perdonando al padre di averlo esiliato e maledetto. Teseo si definisce sventurato e si ricorderà degli intrighi di Afrodite. Relazione di Fabrizio Bonafè Ippolito - 1 - Euripide