Neoclassicismo e Preromanticismo: Pindemonte, Alfieri, Foscolo

Appunto inviato da stefanorufa
/5

Breve riassunto sul neoclassicismo, preromanticismo, Pindemonte, Alfieri e Foscolo (4 pagine formato doc)

NEOCLASSICISMO E PREROMANTICISMO

Neoclassicismo.

Nel 1764 a Dresda, viene pubblicata la storia dell’arte dell’antichità di Winkelman. Tale scritto risulta decisivo nel determinare l’affermazione di quella svolta e tendenza nel gusto delle arti figurative e della storia dell’arte che è stata ribattezzata neoclassicismo. Il neoclassicismo, si oppone sia al barocco che al Rococò. Propone una concezione classicista dell’arte, fondata sulla linearità, sull’armonia e sul decoro secondo un’ispirazione che si ricollega soprattutto ai modelli greci.
L’intento originario è quello di superare l’esausta e artificiosa esperienza barocca, in nome di una più composta, semplice e meditata concezione della bellezza, intesa come fusione di natura e intelligenza, passione e equilibrio razionale, secondo gli insegnamenti dell’età classica ed ellenica in particolare. I canoni del Neoclassicismo sostenuti da Winckelmann sono la nobile semplicità e la quieta grandezza ottenute anche a costo di allontanarsi dalla verità piuttosto che dalla bellezza. La bellezza neoclassica concepita da Winkelman conserva le tracce di una certa grazia e leziosità rococo, e darà origine alla variante più raffinata e morbida della bellezza ideale; le si contrapporranno le versioni più severe e grandiosamente eroiche rappresentate dai quadri di jacques luis david, il cui neoclassicismo è ispirato a un ideale di grandezza morale plutarchiana ed eroica, sorretto dall’adesione politica ai valori rivoluzionari e napoleonici.

Neoclassicismo, Preromanticismo e Foscolo: riassunto

PREROMANTICISMO

Preromanticismo. Il preromanticismo, non è un movimento o una scuola letteraria in senso stretto, quanto piuttosto un nuovo e sfumato atteggiamento poetico e filosofico, per molti versi opposto a quello razionalistico sensistico. Il preromanticismo propone molti temi, aspetti e caratteri tipici del romanticismo maturo: la rivolta contro il classicismo e razionalismo illuministico, la critica radicale dell’ottimismo dell’età dei lumi, il culto del sentimento, l’esaltazione della natura primitiva e grandiosa, il senso drammatico del mistero, del dolore e della morte, le tematiche dell’infinito, del sublime e della caducità della vita.Il primo romanzo fortemente connotato in senso preromantico è il romanzo epistolare I dolori del giovane Werther, che ha per protagonista un giovane suicida per amore.

NEOCLASSICISMO LETTERATURA: IPPOLITO PINDEMONTE

Ippolito Pindemonte. Nato a verona da nobile famiglia, Ippolito Pindemonte, alterna i soggiorni nella propria villa situata ad Avesa con la frequentazione dell’ambiente veronese e con lunghi viaggi. A Parigi diventa amico di Alfieri e Chénier. Ritornato in Italia assume una posizione sempre piu apertamente critica nei confronti dell’Illuminismo. Nelle opere di Pindemonte prevale il tema della melanconia, che intreccia con grazia spunti neoclassici e preromantici. Nelle composizioni piu tarde, il delicato equilibrio si spezzerà e Pindemonte, produrra da un lato testi neoclassici e dall’altro poemetti e tragedie preromantiche. Rilevante è il ruolo di Pindemonte nella genesi de “I sepolcri”; a proposito del celebre poemetto, Pindemonte indirizzerà a Foscolo un’epistola in versi che rappresenta quanto di meglio il poeta veronese abbia scritto nell’ulima fase della sua vita. Il capolavoro di Pindemonte, Le Poesie Campestri, intreccia in modo suggestivo le componenti preromantiche e neoclassiche, reinterpretate secondo una leggerezza tardo-arcadica.

NEOCLASSICISMO E PREROMANTICISMO IN ALFIERI

VITTORIO ALFIERI. Vittorio Alfieri è una figura solitaria nel panorama del secondo 700; Fortemente individualista, Alfieri elabora ideali politici e morali che nascono dalla passione più che dalla riflessione e spesso si collocano deliberatamente al di fuori del corso della storia. I suoi versi, soprattutto nelle tragedie, sono di impegno civile e morale e di grande valore poetico.