Positivismo e verismo con Verga

Appunto inviato da sarakka91
/5

Carlo Enrico di Saint Simon, Darwin, Giovanni Verga (3 pagine formato doc)

Nell’ambito del pensiero positivista, assume un grande rilievo, l’evoluzionismo, una teoria formulata dallo scienziato inglese Charles Darwin, nell’opera “l’origine delle specie” (1859) e “l’origine dell’uomo” (1871).
Osservando la flora e la fauna di varie regioni del mondo, e la differenza tra le specie di animali e vegetali scomparse e quelle a lui contemporanee, Darwin, arriva a formulare “la legge della soluzione naturale e della prevalenza delle specie più forti su quelle più deboli”.
VERISMO corrente letteraria italiana nata all'incirca fra il 1875 e il 1895 ad opera di un gruppo di scrittori - per lo più narratori e commediografi - che costituirono una vera e propria "scuola" fondata su precisi principi. Il Verismo nasce sotto la diretta influenza del clima del Positivismo, quell’assoluta fiducia nella scienza, nel metodo sperimentale e negli strumenti infallibili della ricerca che si sviluppa e prospera dal 1830 fino alla fine del 19° secolo.
Inoltre, il Verismo non è una geniale e isolata intuizione degli scrittori italiani, ma si ispira in maniera evidente ad un movimento letterario diffusosi in Francia dalla metà dell’800: il Naturalismo.
POSITIVISMO  è una corrente filosofica e culturale che nasce con lo studioso Carlo Enrico di Saint Simon, un filosofo socialista e utopista (cioè che aveva idee irrealizzabili), il quale sostiene che bisogna prendere spunto dal metodo positivo (scientifico) delle scienze naturali, della matematica e della fisica per studiare l’uomo.