Quando tu sarai vecchia: analisi

Appunto inviato da kekkodis
/5

Testo e analisi della poesia "Quando tu sarai vecchia" di Yeats e tradotta da Eugenio Montale (2 pagine formato doc)

QUANDO TU SARAI VECCHIA: ANALISI

Molte delle poesie più celebri di Yeats sono ispirate all’amore infelice dell’autore per Maud Gonne, bellissima attrice e attiva patriota conosciuta nel 1889, a cui il poeta ripetutamente dichiara la propria passione, ma che lo respinge sempre.

In questa poesia l’autore si rivolge alla donna amata, immaginando che ella, divenuta ormai vecchia, comprenda finalmente, anche se tardivamente, quale amore profondo abbia
rifiutato.

William Butler Yeats: opere

QUANDO TU SARAI VECCHIA: POESIA

Quando tu sarai vecchia, tentennante
tra fuoco e veglia prendi questo libro,
leggilo senza fretta e sogna la dolcezza
4 dei tuoi occhi d’un tempo e le loro ombre.
Quanti hanno amato la tua dolce grazia
di allora e la bellezza di un vero o falso amore.
Ma uno solo ha amato l’anima tua pellegrina
8 e la tortura del tuo trascolorante volto.
Cùrvati dunque su questa tua griglia di brace
e di’ a te stessa a bassa voce Amore
ecco come tu fuggi alto sulle montagne
12 e nascondi il tuo pianto in uno sciame di stelle.

Yeats: vita, opere e simbologia

QUANDO TU SARAI VECCHIA MONTALE ANALISI

Il rimpianto per i segni del tempo e per l’amore fuggito Il poeta si rivolge a una donna dotata di fascino e di bellezza, solitamente circondata da ammiratori, e immagina il giorno in cui ella sarà vecchia, seduta di fronte a un camino acceso, quasi in procinto di addormentarsi (vv. 1-2).  In quel momento, finalmente ella prenderà in mano il libro del poeta e sarà capace di leggerlo con la dovuta attenzione: vi ritroverà se stessa, rivedrà attraverso la poesia la propria grazia, lo sguardo dolce e inquieto di cui era dotata.

La sua bellezza ha suscitato molti amori, più o meno sinceri, ma tutti limitati all’attrazione per il suo aspetto fisico.

Tutto su Eugenio Montale