Realismo, Naturalismo e Verismo: riassunto

Appunto inviato da kikkomaster
/5

Riassunto di letteratura sul realismo, naturalismo e verismo (13 pagine formato doc)

REALISMO NATURALISMO E VERISMO

Tre termini: realismo, naturalismo, verismo.

Realismo. Letteratura che cerca di presentare la situazione descritta in modo oggettivo.
Promessi sposi. Ambientò la vicenda nel 1678 e viene consolidata ,resa realista da dei fatti veramente accaduti e l’autore fa una ricerca approfondita sulle vicende storiche accadute prima di scrivere il romanzo.
Anche i nomi Renzo e Lucia sono dei nomi comuni del tempo
Vicende come quella di Geltrude, delle bambine obbligate a farsi monache era una situazione comune di quel tempo
Il romanzo di Manzoni però non è oggettivo
Perché Manzoni interviene nelle vicende storiche raccontate con giudizi e descrizioni personali
Inserisce in oltre personaggi storici: Federico Bon Romeo
La vicenda dice Manzoni è verosimile
Lo storico si interessa della realtà
Il letterato parte dal documento storico ma ci ricava creando una vicenda verosimile.

Il realismo in letteratura: riassunto

REALISMO E NATURALISMO

Naturalismo.

La sua origine deriva da una teoria filosofia nata in Francia nel 1930 ed è la filosofia del positivismo. Questa teoria è legata allo sviluppo economico e sociale del tempo e si può allacciare a idee illuministiche.
L’illuminismo: fiducia nella ragione e nel progresso indefinito
Positivismo: idea positiva del futuro idea che gli strumenti scientifici e tecnologici portino l’umanità in un miglioramento illimitato
Illuminismo: fiducia nella ragione
Positivismo: fiducia sui figli della ragione ( scienza e tecnologia)
Il positivismo porta avanti una concezione  che spiega come tutti i fenomeni che avvengono nel mondo si possano spiegare attraverso la comprensione di forze che muovono questi elementi.
L’idea di fondo è che tutto si può spiegare attraverso reazione e composizione di elementi chimici,biologici o fisici e tutta la realtà è sottoposta a leggi immutabili, gran parte di queste leggi devono ancora essere scoperte ma esistono.
Da questi concetti materiali prende spunto la letteratura portando queste idee nel campo letterario, e dimostra come vizi e virtù di un uomo possono essere causati da elementi ben precisi. Per esempio il vizio del bere è causato magari da vari elementi: il padre ubriacone, dove vive, il momento storico in cui vive.

DAL NATURALISMO AL VERISMO

In generale la causa di certi virtù e vizzi è causata principalmente da tre elementi:
•    Cause genetiche
•    Dove vive la persona
•    In quale contesto storico vive
Lo scrittore che vuole fare lo scienziato presenterà allora personaggi e vicende con atteggiamento oggettivo, di distacco, senza interagire con i fatti e senza commenti personali. E come scopo del racconto vuole trovare una spiegazione scientifica di certi atteggiamenti o fatti.
Nel ‘800 nacque l’impersonalità del poeta
Naturalismo: movimento francese
Francia. paese industrializzato

VERISMO RIASSUNTO

Nel 1870 sta vivendo il momento storico che l’Inghilterra aveva vissuto 60 anni prima cioè la rivoluzione industriale.
Da un lato:
•    Sviluppo scientifico
•    Sviluppo tecnologico
Dall’altro
•    Forte cambiamento sociale
In questa fase lo scrittore guarda la realtà economica e ambientale. E vede una società basata sul carbone come principale combustibile, che colora con la sua polvere nera gli edifici e le case attorno alle fabbriche e alle cave. Inoltre gli operai lavorano 6 giorni su 7 per 12-13 ore al giorno e l’unica libertà che possono prendersi è dopo aver ricevuto la paga di andare a bere e a ubriacarsi in osteria. La casa dove vivono la maggior parte degli operai è piccolissima e devono convivere in 6 persone per stanza. Questa situazione anche poco igienica porta a numerose malattie soprattutto polmonari.
Uno dei più famosi scrittori che raccontò queste situazioni fu Emil Zola