Decadentismo, Simbolismo ed Estetismo: riassunto

Appunto inviato da chiarettaa17
/5

Breve riassunto della poetica del Decadentismo, del Simbolismo e dell'Estetismo (2 pagine formato doc)

DECADENTISMO, SIMBOLISMO ED ESTETISMO: RIASSUNTO

Poetica del Decadentismo.

È un fenomeno che nasce in Francia ed interessa la letteratura ma che influenza tutti i movimenti artistici. Il decadentismo fu una corrente letteraria tra il 1880 e 1915. In Italia si parla di Decadentismo, in Inghilterra di Estetismo, e in Francia di Simbolismo. Questa corrente promuove un’arte antinaturalista, fondata quindi sui lati oscuri del mondo e della vita, su quanto sfugge alla ragione, come l’inconscio e l’enigma.
Quindi insiste su elementi irrazionali, come la sensazione e l’intuizione.
Il precursore di questo movimento è Baudelaire che aveva avviato questa controtendenza.
Ci furono due fasi:
•    La prima fu un Decadentismo più irrazionale e ribelle, ovvero caratterizzato dall’estetismo, il culto della sensazione, istinti e inconscio ed orientato alla poesia. In Francia abbiamo i simbolisti Baudelaire, Verlaine, Rimbaud, Mallarmé. In Italia abbiamo i poeti della Scapigliatura Pascoli e D’Annunzio;
•    La seconda fu un Decadentismo più maturo, con Svevo e Pirandello, orientato alla prosa e al romanzo, la letteratura deve rappresentare la debolezza individuale, e l’artista non può mutare la realtà, ma può rivelarla senza illudersi di migliorarla.

Simbolismo, Estetismo e Decadentismo: riassunto

SIMBOLISMO, ESTETISMO E DECADENTISMO: RIASSUNTO

La scapigliatura. In Italia il movimento decadente per eccellenza è la Scapigliatura.
È un movimento che raccoglie molti ambiti, c’è una contrapposizione con la cultura romantica.
Emerge l’anormale, lo strano, il macabro, che vengono contrapposti al bene. Inoltre viene attuato un tentativo di rinnovamento della lingua Italiana.
Durante il Decadentismo va in crisi il pensiero Positivista, quindi tutto viene avvolto da mistero e irrazionalità.

Decadentismo, Estetismo, Simbolismo e D'Annunzio: riassunto

DECADENTISMO E SIMBOLISMO: RIASSUNTO BREVE

Poetica del Simbolismo. Il Simbolismo è una corrente artistica, dove un simbolo ha dei significati più profondi.
La poetica del Simbolismo si fonda sul valore della parola, la parola pura, che rinvia a una realtà profonda. Per raggiungerla i Simbolisti usano figure retoriche, come la sinestesia (accostamento di percezioni provenienti da sensi diversi) o l’analogia (messa in relazione di cose distanti tra loro nella realtà). Rinnovano la metrica e il ritmo dei versi, per raggiungere la musicalità.
L’artista si sente estraneo al mondo, vive individualmente, vivendo esperienze estreme (molto evidente nei poeti maledetti). Per i simbolisti la realtà percepibile nasconde una realtà più profonda e misteriosa svelabile con la poesia.

Decadentismo: concetti e tematiche principali

POETI DECADENTI FRANCESI

I simbolisti più importanti furono:
•    Charles Baudelaire;
•    Arthur Rimbaud;
•    Paul Verlaine;
•    Stéphane Mallarmé.
I fondamenti importanti per i simbolisti sono:
•    La sfiducia nella ragione e nella scienza che non spiegano tutta la realtà e non vanno a fondo dell'animo umano;
•    L’importanza di intuizione ed arte;
•    Il linguaggio diventa analogico (che deve intuire le corrispondenze, deve svelare la realtà più segreta delle cose);
•    Un linguaggio ricco di figure retoriche;
•    Uso di assonanze al posto delle rime.