Senilità, I. Svevo (cap. XIII)

Appunto inviato da sammy9991
/5

Riassunto del 13° capitolo di Senilità (1 pagine formato doc)

Durante tutto il capitolo tredicesimo assistiamo alla malattia di Amalia.
L'intera narrazione si svolge all'interno della camera di quest'ultima. I personaggi che vediamo sono: la signora Elena, che veglia sull'ammalata come una madre; Emilio, che assiste la sorella come può, immerso tra mille emozioni; ed il Balli, che nonostante sia stato mostrato negli ultimi capitoli come un certo rivale di Emilio, ora da prova della sua amicizia e del suo amore nei confronti della famiglia Brentani. Emilio, assistendo la sorella, cerca di avere emozioni che lo facciano piangere,ma non ci riesce. Ritornato in se, si vergogna di questa cosa, e cerca di eliminare quei patetici pensieri che lo rendevano debole.
Stefano rimane seduto in disparte, accanto alla signora Elena e nella notte inoltrata si corica nel letto di Emilio per riposare, pregandolo di essere svegliato al massimo dopo un'ora. La signora Elena allora, decide di raccontare ad Emilio parte della sua storia, accompagnata dal delirio di Amalia, che sofferente nel letto, mescola la realtà ai suoi momentanei sogni, ricavandone una realtà distorta, inverosimile.