La strada di San Giovanni

Appunto inviato da moffiy
/5

Sintesi dell'opera di Italo Calvino con riferimenti al testo (1 pagine formato doc)

Calvino ci descrive il mondo partendo dalla casa in cui viveva durante la sua infanzia.
Da casa sua partivano due strade: una che andava in "giù" e conduceva al mondo cittadino e l'altra che andava in "su" verso la campagna. Sin dall'inizio del racconto si crea una separazione fra il Calvino bambino e suo padre. Infatti il piccolo Calvino, sporgendosi dalle balaustre di casa sua, guardava verso il porto ed era attirato da quel mondo cittadino dove vedeva il campanile, i palazzi, il fiume, il giardino pubblico. E proprio da quei posti arrivavano suoni e rumori diversi a seconda dell'ora del giorno, "ogni suono, ogni figura rimandava al altri, più presentiti che uditi o veduti". Il padre invece, era un'amante della natura e di tutte le sue componenti; conosceva i nomi latini e gergali di ogni pianta che trovava per strada e "di ogni pianta diceva ad alta voce il nome".
Amava coltivare le terre che possedeva nella campagna di Sa Giovanni e "là egli andava tutte le mattine uscendo per la porta del beudo con il cane, mezz'ora di strada a piedi del suo passo, quasi tutta in salita"; talvolta si addentrava nel bosco con il fucile ed il cane prendendo le vesti di cacciatore.