Umberto Saba & Eugenio Montale

Appunto inviato da sarapra
/5

Umberto Saba & Eugenio Montale (6 pagine formato doc)

LA VITA
Ottiene la cittadinanza italiana grazie al padre, discendente da una nobile famiglia veneziana; la madre invece apparteneva ad una nobile famiglia ebrea di piccoli commercianti.
Il marito lascia la moglie prima della nascita di Saba.
Fino ai tre anni viene affidato ad una balia slovena (Peppa Sabaz) che, avendo perso il proprio figlio, riversa su di lui tutto il suo affetto e amore, finchè la madre, gelosa e severa, lo reclama a sé.
La lontananza del padre e la divisione nel suo amore tra la madre naturale e quella adottiva segna profondamente la vita del poeta: da qui ha origine la nevrosi
“Madre mesta” è la madre naturale, “madre di gioia” la balia
LA FORMAZIONE LETTERARIA
La poesia è la sua sola forma di compensazione e sfogo.
L’amore per Leopardi è contestato dalla madre, la quale gli propone libri per contrastare la tendenza troppo pessimistica del figlio
Amore per Dante e Petrarca, Ariosto e Tasso, Foscolo e Manzoni, Pascoli e D’Annunzio
1905/6 soggiorno di studio a Firenze che però non lo coinvolge nel rinnovamento letterario
Saba infatti è più legato alle radici della cultura mitteleuropea che agli atteggiamenti di quella nazionale
IL MATRIMONIO E IL LAVORO
1907/8 servizio di leva a Salerno
1909 torna a Trieste e sposa Carolina Woelfler (“Lina”, nei suoi versi)
.