Eneide Libro 6: analisi

Appunto inviato da rockallday
/5

Analisi del valore di Enea nel Libro 6 dell'Eneide di Virgilio (3 pagine formato pdf)

ENEIDE LIBRO 6

Eneide di Virgilio: analisi sesto libro. 
Valore di Enea
1.

SULLE SPIAGGE DI CUMA (6. 1- 8) : in tale passo Enea viene presentato come lacrimans, ovvero piangente, ma anche come tenace. Egli quindi soffre – ciò indica la sua umanità – ma continua ad andare avanti con tenacia.
2. IL TEMPIO DEL DIO APOLLO ( 6.
9-41) : in questo paragrafo Enea viene da subito definito pius. Vengono poi presentate delle scene e delle immagini legate al campo semantico del terrore ( horrendae Sibyllae, letum Androgeo, crudelis amor tauri, Minotaurus, mactare ) che sottolineano il coraggio di Enea e dei suoi compagni, che non si lasciano intimorire da esse. Nell'ultima parte la sacerdotessa ordina il sacrificio di sette giovenchi e sette pecore e i troiani non esitano a seguire i sacri ordini; ciò esalta la pietas di Enea, che in questo frangente è rispettoso nei confronti del volere delle divinità...

Eneide: riassunto e struttura

PARAFRASI ENEIDE LIBRO 6: VV 295

IL FIUME ACHERONTE ( 6. 295-330) : nella prima parte troviamo la descrizione delle sponde del fiume Acheronte, con Caronte e le anime dei dannati; tale visione meraviglia e impressiona Enea, che ne rimane anche turbato ( miratus, motus ). Enea rivolge numerose domande alla sibilla, dimostrando così di essere attento e desideroso di conoscere.

Eneide: riassunto

ENEIDE LIBRO 6: VV 450

L'OMBRA DELLA REGINA DIDONE ( 6. 450-476 ) : in questo passaggio Enea incontra Didone, e rivederla gli provoca un forte dolore che lo porta a piangere ( demisit lacrimas ). l'eroe troiano cerca di scusarsi e piange lacrime amare e sincere, ma lei rimane impassibile e si allontana. Ancora una volta emerge la pietas di Enea che era stato costretto ad abbandonare l'amata Didone per seguire il volere degli dei ( infatti per essere pius bisogna rispettare prima gli dei, poi la patria, la famiglia e solo infine se stessi ). Viene mostrato quindi un nuovo sentimento nella figura di Enea, ovvero l'amore.

Figure femminili nell'Enedie: tema

ENEIDE LIBRO VI: L'INCONTRO CON ANCHISE

L'OMBRA DEL PADRE ANCHISE ( 6. 679-702 ): durante l'incontro con il padre Anchise vengono esaltate due virtù di Enea: la pietas ( exspectata pietas ) e la durizia ( capacità di resistere a situazioni avverse fisicamente e psicologicamente ). Enea si commuove profondamente e dimostra tutta la sua umanità e il suo affetto e rispetto per il padre. Egli cerca invano di abbracciare l'ombra del padre per tre volte ( ter conatus ibi collo dare bracchia circum,ter frustra comprensa manus effugit imago ), egli è quindi immemore di ciò che la sibilla gli aveva detto precedentemente quando aveva cercato di attaccare con la spada della anime.