Programma di latino, quinto anno

Appunto inviato da bubiswan
/5

riassunto del programma di quinto annno di letteratura latina (9 pagine formato doc)

Programma di latino, quinto anno - Età Iperiale  14 (morte di Augusto) ed il 550 (stesura del Corpus Iuris Civilis di Giustiniano) 
1)allargamento pubblico letterario: diffusione delle recitationes, suasoriae, declamationes, controversiae .
Maggiore articolazione di correnti e gusti letterari, compresenza di forme diverse. 

Leggi anche Programma di latino, quinto anno scientifico

3) La letteratura diventa strumento di propaganda. Esiste anche il mecenatismo privato, che però deve evitare di entrare in concorrenza con il principe.
Già da Ovidio il motivo dell’omaggio al principe.
4) Conflitto tra potere imperiale vs valori repubblicani, che attraversa tutta la lett. del I sec.. 
Opere dall’esilio di Ovidio: in certo senso sono la prima opera latina “imperiale” perché: 
nascono da una condanna inflitta per un’attività letteraria; 

Leggi anche Riassunto programma di latino del primo anno

5) Fuori da questo conflitto si collocano scrittori e intellettuali provenienti da nuovi ceti, che si 
riconoscono nell’impero e collaborano con il potere. Elaborano opere divulgative, di storia, 
retorica, argomenti tecnici e scientifici. 

Leggi anche Riassunto completo del programma di quinto anno di latino

6) venire dopo un’età di grandezza irraggiungibile - reazione al classicismo - stile “barocco”, culminante nell’epoca di Nerone. Lucano rovescerà Virgilio, contestando insieme l’inganno della consociazione tra principato e libertà e la forma “classica”, in cui si esprimeva fiducia in un tempo “provvidenziale”.