Seneca - Consolazione alla madre Elvia

Appunto inviato da befanone
/5

Sintesi piuttosto dettagliata di tutti i paragrafi della "Consolatio ad Helviam matrem" di Seneca (1 pagine formato doc)

Seneca inizia la consolazione dicendo di aver a lungo meditato sullo scriverla o meno, perché temeva di non ottenere il risultato sperato.
Tuttavia dice che, affinché abbia successo, il dolore nel cuore della madre deve essere rinvigorito, per poterlo poi eliminare. Ammette che questo può sembrare un controsenso, ma è lo stesso metodo usato dai medici. Così inizia un lungo elenco di esempi delle sventure capitate alla madre (soprattutto lutti). Dopodiché Seneca afferma di vincere il dolore della madre dicendole che egli è in salute e non è infelice, e neanche può diventarlo, esorta dunque la madre a credergli. Inizia poi una sorte di critica alla gente comune, che si lascia trasportare e abbindolare dalla buona sorte, e quando poi l'avversa giunge li coglie impreparati. Seneca invece è sempre all'erta, così non si affida alla buona sorte come non si affida all'opinione comune.
Ad esempio tutti giudicano male l'esilio.