La Restaurazione Augustea

Appunto inviato da francescovizz
/5

Quadro generale della vita culturale della Roma Antica durante l'Impero di Ottaviano (1 pagine formato doc)

La soluzione del princeps.

Dalla battaglia di Filippi (42 a.C.), nella quale Ottaviano ed Antonio uccisero i cesaricidi Bruto e Cassio, al 31 a.C., data della battaglia di Azio, Ottaviano aveva tentato di sbarazzarsi del suo rivale in politica. Ottaviano acquisto anche grande fama.

Chi era Ottaviano Augusto.

Caius Iulius Caesar Octavianus Augustus nacque a Roma, figlio della sorella di Giulio Cesare.
Visse nella casa dello zio e ne fu adottato. A 19 anni andò a Roma e fece convalidare l'adozione dello zio e prese il nome di Gaio Cesare Ottaviano Augusto.

La realizzazione del progetto politico di Augusto.

Il Senato legittima le funzioni di Augusto e subito fece la sua scalata al successo diventando anche pontefice massimo con il nome di Augusto e così prende in mano il potere totale, politico e religioso. Il suo piano prevede una leggera modifica delle basi repubblicane, dividendo per esempio le provincie in senatorie, pacifiche e amministrate dallo Senato, e imperiali, più ribelli e amministrate dall'imperatore.

La politica religiosa del princeps.

Il princeps modifica il ruolo del sacerdote e lo sottomette di più a quello suo, che è sia profano che sacro.
Inoltre è lui a concedere la pietas romana.

La concordia ordinum.

Uno dei prerequisiti importanti per costruire un futuro di pace è costituito dalla concordia ordinum (pacificazione sociale), puntando sull'idea di humanitas. Riuscì a catturare i consensi presso i ceti militari, seppe conquistarsi le simpatie della plebe offrendo pane e lavoro; intercettò il consenso degli equites che anche dopo la soluzione imperiale mantennero i tradizionali privilegi.