Marziale: riassunto

Appunto inviato da fonzie1986
/5

La produzione poetica di Marziale possiede una grande consapevolezza critica. Si contrappongono due tipi di poesia: gli epigrammi inseriti nella vita reale e la mitologia giudicata inverosimile e falsa. Riassunto su Marziale (2 pagine formato doc)

MARZIALE RIASSUNTO

Marziale. Notizie biografiche e cronologia delle opere - Le notizie sulla vita di Marco Valerio Marziale ci sono pervenute dalle sue opere.

Nacque a Bilbili in Spagna, intorno al 40 d.C. Verso il 64 si trasferì a Roma, dove visse per trent’anni svolgendo l’attività poetica e grazie a mecenati e protettori. I testi più antichi relativi a Marziale risalgono all’80, cioè quando scrisse gli epigrammi in onore dell’anfiteatro flavio. Nel 98, grazie al denaro ricevuto da Plinio il Giovane e quindi senza aver ottenuto una stabilità economica, lascia definitivamente Roma e si trasferisce in Spagna.
Nel paese natio riceve da una signora una casa in campagna e un podere, dove passa il resto della sua vita provando nostalgia per la vita cittadina. Muore tra il 102 e il 104 a Bilbili.
L’opera di Marziale comprende complessivamente 15 libri di epigrammi: Liber de spectaculis, Xenia e Apophoreta, ed infine gli Epigrammata.

Marziale: riassunto su vita e opere

MARZIALE POETICA

La poetica. La produzione poetica di Marziale possiede una grande consapevolezza critica. Si contrappongono due tipi di poesia: gli epigrammi inseriti nella vita reale e la mitologia giudicata inverosimile e falsa.
Marziale identifica la realtà con i comportamenti umani o mores che tratta con arguzia e scherzosamente.
Risulta inevitabile, dunque, il rapporto con la satira e con Persio il suo più recente esponente. Ambedue gli autori utilizzano come materia privilegiata i mores, ma mentre Persio era solito correggere e guarire i costumi corrotti dell’umanità, Marziale non si propone di correggere ma di divertire . Quindi l’obbiettivo di Marziale non è quello di coinvolgersi emotivamente nell’opera ma quello di divertire, usando volgarismi e parlando in modo schietto e sincero, per tale motivo rifiuta l’attacco personale.

Marziale: riassunto su poetica e tematiche

MARZIALE OPERE

Le prime raccolte. L’intento scherzoso e vivace di Marziale si nota in tutta la sua produzione.
Il liber de spectaculis rappresenta una tipica poesia d’occasione comprendente una trentina di carmi dedicati all’innaugurazione del anfiteatro flavio, detto nel Medioevo Colosseo. Oltre al motivo adulatorio verso il principe è notevole la volontà di captare gli eventi inconsueti presenti durante le feste.
Le raccolte degli Xenia e degli Apophoreta si presentano come biglietti per accompagnare i regali che i Romani si scambiavano durante le feste Saturnali. Gli Xenia comprendono 127 epigrammi tranne tre che sono premiali, e si riferiscono a doni di cibi e bevande. Gli Apophoreta sono 223 epigrammi e si riferiscono a doni di diversi per tipo e qualità.
L’attenzione si riduce infine ai singoli oggetti, presentati come una sorta d’inventario vivace e spiritoso delle cose della vita.