Euripide, vita e riassunto di tematiche ed opere

Appunto inviato da haradia
/5

Tutto su Euripide e le sue tragedie (4 pagine formato doc)

Novità di contenuti: Novità di contenuti:(Cause) vive la crisi di Atene e della sua cultura guerra con Sparta (Conseguenze) nuovi problemi concreti (la situazione della donna, dello straniero, parola come strumento di potere, il ruolo dell'intellettuale emarginato) abbandona il rapporto uomo-divinità (utilizzato da Sofocle e Eschilo) l'uomo deve misurarsi con la volontà di altri uomini gli dei sono metafore dei sentimenti umani, o delle convenzioni sociali la ragione è il fattore che muove la vita dell'uomo Innovazioni nella drammaturgia: dettagliati prologhi espositivi che anticipano l'esito del dramma lunghi dibattiti di tipo argomentativi il riconoscimento tra persone che ignoravano la reciproca identità la dettagliata rappresentazione psicologica Vita: nato a Salamina nel giorno della battaglia (come Sofocle) servì il culto d'Apollo proveniva da famiglia ricca (possedeva una delle poche biblioteche private) fu allievo dei sofisti ed intimo di Socrate era interessato alle nuove correnti ed ai problemi dei contemporanei non fu apprezzato dai cittadini (forse per la critica ai costumi di questi) ciò provocò amarezza nel poeta fortuna di Euripide con l'avvento dell'Ellenismo n° tragedie: 19 (Reso è forse spurio) Tragedie 1) Alcesti: tragedia a lieto fine dramma satiresco simile ad una fiaba popolare (contenuti) scontro di due egoismi (Admeto e Ferete) comicità di Eracle contrapposta alla drammaticità della morte di Alcesti temi della fiaba: moglie che si sacrifica; lotta dell'eroe per salvare la donna; scontro con la morte 2) Medea: tragedia escusivamente umana=gli dei sono assenti la protagonista si deve misurare con la meschinità dell'uomo comune (contenuti) profondità umana anche nell'infrangere le leggi di natura affermazione della dignità femminile polemica contro la falsa giustizia accusa contro l'emarginazione dell'intellettuale rivendicazione dell'individualità libertà di agire 3) Ippolito: dramma con struttura a dittico (Fedra muore a metà dramma) ricompaiono gli dei, ma come simboli tradizionali (contenuti) i protagonisti vivono gli eventi anche quando non sono presenti Fedra= integrale soggezione alla materialità dell'esistenza Ippolito= ripulsa della corporeità per un vagheggiamento dello spirituale Protagonisti in contrasto 4) Eraclidi: dramma di minore impegno risalgono all'inizio della guerra del Peloponneso motivo propagandistico: frequenti lode ad Atene ed alla sua giustizia (contenuti) il titolo viene preso dai figli di Eracle, perseguitati da Euristeo (nemico del padre).
Per propiziare la vittoria su quest'ultimo si deve sacrificare una vergine: sarà Macaria (figlia di Eracle) che si offre volontariamente.
Euristeo viene portato in conclusione da Alcmena (madre di Eracle) che concede al cadavere onori funebri. Macaria= figura di fanciulla votata a morte immatura del patetismo euripideo Alcmena= la sua decisione potrebbe rispecchiare quella che prenderà Atene con i prigionieri di guerra 5) Ecuba: tragedia minore struttura a dit