Umanesimo e Rinascimento, riassunto: le caratteristiche principali

Appunto inviato da debora89
/5

Umanesimo e Rinascimento, riassunto. Le caratteristiche principali dell'Umanesimo e del Rinascimento (2 pagine formato doc)

UMANESIMO E RINASCIMENTO, RIASSUNTO: CARATTERISTICHE PRINCIPALI

Il termine Umanesimo, adottato per la prima volta dagli storici ottocenteschi, trae origine dalle humanae litterae o studia humanitatis, espressioni con cui gli scrittori latini definivano il complesso degli studi linguistici, storici, filosofici e letterari.

La riscoperta delle humanae litterae, attuata nella cultura italiana già dalla metà del trecento da Francesco Petrarca, coincise dunque con la riscoperta della civiltà classica e dei contenuti culturali che l’avevano caratterizzata.  Per cui l’Umanesimo è quel movimento culturale che, iniziato nel tardo trecento e diffuso dopo per tutto il quattrocento, si propose di dare vita ad una nuova civiltà fondata sul ruolo centrale delle humanae litterae, prendendo come modelli la produzione cultura e letteraria dell’antichità classica.

Umanesimo e Rinascimento: riassunto breve

UMANESIMO E RINASCIMENTO RIASSUNTO STORIA

L’Umanesimo è stato un movimento poetico italiano che poi si diffuse in tutta l’Europa, creando le premesse culturali del Rinascimento. L’età dell’Umanesimo fu caratterizzata da una grande libertà di circolazione delle idee.

La rapidità di queste fu dovuta anche all’invenzione della stampa e all’uso della carta per stampare i libri. Durante la prima fase dell’Umanesimo, la situazione dell’Italia fu quella di un mosaico di Stati politicamente instabili e spesso in guerra fra loro.

Umanesimo e Rinascimento: riassunto di storia

UMANESIMO E RINASCIMENTO RIASSUNTO BREVE

Per tutta la seconda metà del 400, grazie all’abilità diplomatica di Lorenzo de Medici (signore di Firenze) l’Italia ebbe un periodo di pace, che consentì alla cultura umanistica di produrre i suoi migliori risultati artistici e letterari. L’obiettivo fondamentale del primo Umanesimo era la creazione di un umanità “nuova”, padrona del proprio destino, libera di studiare il proprio passato, di migliorare le proprie capacità e di svelare i misteri del creato, senza le preoccupazioni morali o religiose che avevano posto tanti vincoli alla cultura del Medioevo. L’ideale di vita proposto dagli umanisti era fondato sulla concezione dell’uomo come opera perfetta del Creatore e come centro e padrone dell’universo, e sulla assoluta eccellenza di quelle discipline che avevano il merito di aver formato i grandi uomini dell’antichità.

Umanesimo e Rinascimento: riassunto

RINASCIMENTO RIASSUNTO LETTERATURA ITALIANA

Spinti dal desiderio di costruire la civiltà umanistica-rinascimentale, gli umanisti diedero il via ad un lavoro di ricerca e di rilettura dei testi classici, allo scopo di individuare il vero significato dei testi antichi, di ricostruirne il reale contesto storico e sociale e di apprezzarli non per un loro possibile significato religioso, ma per i valori che essi rappresentavano.