Generi letterari dell'Umanesimo e Rinascimento

Appunto inviato da ambra82
/5

Riassunto delle opere principali e dei generi letterari appartenenti ai movimenti culturali e artistici del '400 e '500, l'Umanesimo e il Rinascimento (2 pagine formato doc)

UMANESIMO E RINASCIMENTO: RIASSUNTO

L'Umanesimo è l'aspetto culturale e letterario del Rinascimento (1400 italiano, e coincide con un ricco periodo di slendore della società italiana,prima del crollo di fine '400 inizio '500).

Con gli umanisti nasce una nuova scienza,la filologia,cioè la scienza della parola,del testo.

Umanesimo e Rinascimento: riassunto breve

UMANESIMO RIASSUNTO

Con l'Umanesimo l'uomo riconquista il senso della storia.nella 1°fase dell'Umanesimo, c'è una sorta di emulazione:si imita e ci si mette in gara con colui che si imita.C'è una visione laica della vita.In questo periodo c'è la convinzione che studiare l'umanità,la cultura degli antichi,serve a fare l'uomo migliore.In questo contesto si afferma il concetto della rinascita e si diffonde la convinzione che si stia creando una società nuova ed evoluta e che stia avvenendo come la rinascita di una società colta,nuova,laica e più evoluta.C'è l'orgoglio di fare qualcosa di importante e positivo(di costruire quelle città splendide).Una rinascita della "Repubblica Romana".La ricchezza si esprimeva in bellezza.Questo processo coinvolge tutte le classi medio-alte.Il popolo rimane tagliato fuori.In questo contesto sorge l'Umanesimo (amore sviscerato per i classici,per creare un modello perfetto e irripetibile).Avviene tutto nella corte,le corti splendide e raffinate dei signori italiani.In Firenze c'è il comune.

GENERI LETTERARI DELL'UMANESIMO

L'Umanesimo si divide in: CIVILE(1^ fase-1400-1450):Pone al centro i legami fra la cultura e la vita civile.tutta la nuova cultura non deve solo servire alla singola persona,ma a tutta la comunità(latino). CORTIGIANO(2^ fase-1450-1500):cultura chiusa,isolata dal contesto sociale.L'intelletuale si chiude a corte a fare pochi studi per se stesso e per pochi altri(volgare per far divertire).

Nella 1^ metà del '400 gli intelletuali umanisti erano capaci di fare tante cose,di migliorare la vita a sè e agli altri.Dopo la metà del '400,l'intellettuale produrrà qualcosa che servirà a sè e a pochi altri,qualcosa di colto,uno studio di testi latini.