Il cavaliere inesistente: riassunto breve di ogni capitolo

Appunto inviato da limp0304
/5

riassunto dettagliato del libro, capitolo per capitolo, di Italo Calvino, "Il cavaliere inesistente" (4 pagine formato doc)

IL CAVALIERE INESISTENTE: RIASSUNTO BREVE DI OGNI CAPITOLO

Capitolo primo - In un pomeriggio di prima estate, sotto le rosse mura di Parigi, Carlo Magno passa in rassegna le sue truppe.

Tutti i cavalieri si presentano; giunge finalmente al serrafila il protagonista del libro di Calvino, Agilulfo, cavaliere dalla bianca armatura, che sostiene di non esistere, di prestare servizio con la sola forza di volontà e la fede nella “santa causa”; pertanto si rifiuta di mostrare a Carlo Magno il viso, fino a quando, a seguito della sua insistenza, solleva la celata e l’armatura risulta veramente vuota.

Il Cavaliere Inesistente: significato del libro di Calvino


Capitolo secondo - Agilulfo è un paladino che svolge tutti i suoi compiti perfettamente e per questo è antipatico a tutti. Una notte, non riuscendo a dormire, passeggia meditando.

Incontra un cavaliere di nome Rambaldo, altro personaggio calviniano, ingenuo e inesperto, che gli dice di voler vendicare suo padre, il marchese Gherardo di Rossiglione, ucciso dall’Argalif Isoarre. ll giorno seguente, Rambaldo scopre che in realtà Agilulfo non esiste ma che, a detta di due comandanti con cui si trova a parlare, invece è un ammasso di ferraglia inutile. Rambaldo, però, spera di incontrarlo nuovamente perché secondo lui, è l’unica figura che dà concretezza, essendo la presenza più solida, al resto dell’esercito.

Orlando furioso, Il cavaliere inesistente e Una questione privata a confronto


IL CAVALIERE INESISTENTE RIASSUNTO DETTAGLIATO

Capitolo terzo - Giunge un altro giorno e l’esercito franco di Carlo Magno, dopo diverse ore di galoppo, si accampa in uno spiazzo dove ode strani versi. E’ così che incontra Gurdulù, ”uno che c’è ma non sa d’ esserci” e che qualche volta crede di essere un animale o un oggetto. Colpito da questo uomo, l’imperatore Carlo Magno, lo fa diventare scudiero di Agilulfo ma Gurdulù corre attraverso i cespugli sparendo alla vista di quest’ultimo che si muove come per rintracciarlo ma non lo vede più. I suoi compagni gli chiedono, per prenderlo in giro, quando comincerà a prestar servizio il nuovo scudiero. Agilulfo risponde seriamente che ogni ordine dell’imperatore deve essere eseguito immediatamente.

Il cavaliere inesistente: breve scheda libro


RIASSUNTO DEL LIBRO IL CAVALIERE INESISTENTE

Capitolo quarto - Chi narra il romanzo è Suor Teodora. Tutti i cavalieri Cristiani sono pronti al combattimento contro gli Infedeli, anche Rambaldo sta aspettando il segnale dell’ attacco con l’unico scopo di uccidere l’Argalif Isoarre. Si capisce che la battaglia è iniziata per via della tosse da parte di tutti i cavalieri a causa del polverone sollevato dai cavalli al galoppo. Rambaldo chiede all’interprete di tradurre ciò che un saracino sta dicendo ovvero di lasciargli il passo. Per risposta Rambaldo glielo avrebbe lasciato solo dietro l’informazione di dove si trova l’Argalif Isoarre perché deve vendicare la morte di suo padre; come da indicazioni va sull’altura a sinistra, ma quando ci sale trova l’Argalif Abdul; allora si reca su quella a destra dove si trova davanti uno scudiero con l’incarico di portare sempre con sé un paio di occhiali in quanto l’Argalif Isoarre è miope. Nel momento in cui lo scudiero avrebbe dovuto porgerglieli, Rambaldo, con la lancia, li rompe mentre Isoarre muore trafitto da parte a parte per mano di un cavaliere cristiano.


RIASSUNTO COMPLETO IL CAVALIERE INESISTENTE

Una volta vendicata la morte del padre anche se non in maniera diretta, Rambaldo si rifugia in una radura nella quale viene attaccato da due mori. Mentre sta per soccombere sotto i colpi degli avversari, è soccorso da un cavaliere pervinca che lo salva e fugge senza proferire parola. Rambaldo cerca di seguirlo perdendolo prima di vista e poi ritrovandolo nudo e immerso nell’acqua di un ruscello, scoprendo, con enorme sorpresa, che è una donna di nome Bradamante della quale si è già innamorato perdutamente.