Biografia di Alessandro Manzoni

Appunto inviato da gianlucads
/5

Un'ottima descrizione della vita di Alessandro Manzoni con la descrizione dei momenti fondamentali e più importanti che ne hanno determinato il pensiero filosofico, politico e letterale di questo autore (2 pagine formato docx)

Alessandro Manzoni nacque nel 1785 dal conte Pietro e Giulia Beccaria.
Una volta separatisi i genitori, Manzoni trascorse la fanciullezza e la prima adolescenza (1801) in collegi dove gli fu trasmessa l’educazione classica, ma non tollerò molto i metodi pedagogici e il formalismo religioso di questi ambienti.
A sedici anni, uscito dal collegio si inserì nell’ambiente culturale milanese del periodo napoleonico e frequentò poeti già all’epoca famosi,come Monti e Foscolo.
Trascorse questo periodo tra giochi e avventure, ma si dedicò anche al lavoro intellettuale, scrivendo opere di gusto classicistico.
 
 
A vent’anni lasciò la casa paterna e raggiunse la madre a Parigi (dopo la morte di Carlo Imbonati, l’uomo con cui viveva la madre dopo la separazione con il marito).
Manzoni scrisse nel 1805 “il carme di morte di Carlo Imbonati”, dove lo scrittore immagina che gli appaia in sogno dandogli consigli e insegnamenti di vita e poesia.
<<Sentir[…] e meditar>>; <>.
Manzoni durante il un soggiorno a Parigi entra in contatto con un gruppo di ideologi eredi del patrimonio illuministico e questo influisce in modo determinante sulle sue idee filosofiche, politiche, morali e letterarie.
 
Ebbe una prima conversione al Giansenismo (secondo la quale, l’uomo corrotto dal peccato originale non può fare il bene se non con il soccorso della grazia divina).