I Malavoglia (Giovanni Verga), riassunto per capitoli

Appunto inviato da rnn
/5

riassunto diviso per capitoli del libro "i Malavoglia" di Verga (4 pagine formato doc)

I MALAVOGLIA DI GIOVANNI VERGA CAPITOLO 1

Presentazione della famiglia dei Malavoglia, potragonisti del romanzo di Giovanni Verga: contrariamente a quanto dice il cognome, questa è una famiglia di lavoratori, infatti sono dei pescatori che vivono a Trezza.

Il capofamiglia è padron `Ntoni che vive con il figlio Bastianazzo (Bastiano), la moglie del figlio la “la Longa” (Maruzza) e i nipoti: `Ntoni, Luca, Mena (Filomena chiamata anche Sant'Agata perché era sempre al telaio), Alessi (Alessio) e Lia (Rosalia). Spesso, quando parla, Padron `Ntoni inserisce nei suoi discorsi dei motti e dei proverbi.

I MALAVOGLIA PERSONAGGI

Un giorno `Ntoni viene chiamato alla leva di mare e alla fine parte: la sua famiglia non è molto contenta perché le sue erano braccia che servivano per il lavoro, così che per sostituire `Ntoni, padron `Ntoni aveva dovuto assumere Menico della Locca sulla sua Provvidenza (barca di famiglia).

`Ntoni manda delle lettere alla famiglia dove sembra subito entusiasta ma poi si lamenta un po'. Per avere altri guadagni, padron `Ntoni si mette d'accordo con Campana di legno (zio Crocifisso) di metter su un negozio di lupini e trasportarli con la Provvidenza, così questa vecchia barca parte con a bordo Menico, Bastianazzo e i lupini.

I Malavoglia: riassunto dettagliato

I MALAVOGLIA CAPITOLO 2

Piedipapera e padron `Ntoni parlano con altri personaggi di Campana di legno: alcuni dicono che è una brava persona, altri che è uno sfruttatore. Padron Cipolla chiede in sposa la Mena per suo figlio Brasi (se il negozio dei lupini sarebbe andato bene, la Mena avrebbe avuto la sua dote in contanti e l'affare si sarebbe concluso presto). Ogni tanto la Zuppidda si intromette nei discorsi per parlare di tutti perché lei sapeva tutto quello che succedeva in paese. Si parla inoltre di Alfio Mosca (possedeva solo un carretto e un asino) e della Vespa che non aveva voluto sposarlo. Le ragazze (Mena, Nunziata) erano dalla parte di Alfio Mosca perché era povero e solo. C'è anche don Giammaria che accusa tutte le persone che vede e dice i loro difetti.

I MALAVOGLIA CAPITOLO 3

Sta arrivando il brutto tempo e tutti hanno paura per la sorte della provvidenza, di coloro che ci sono sopra e per le 40 once di lupini. Alla fine si viene a sapere che la Provvidenza si è trovata in una tempesta, Menico e Bastianazzo sono morti e il carico dei lupini è andato perduto.

I Malavoglia: scheda del libro

I MALAVOGLIA CAPITOLO 4

La cos a che più infastidiva lo zio Crocifisso era che i lupini li avevano presi a credenza e quindi tramite prestito (perché lo zio Crocifisso guadagnava prestando i soldi alla gente e farcendoseli restituire con gli interessi). Vi è il funerale di Bastianazzo. Lo zio Crocifisso sa che i Malavoglia sono dei galantuomini e che quindi gli pagheranno le 40 once di lupini. Si tiene una specie di ricevimento nella casa del nespolo (abitazione dei Malavoglia) in cui si parla della drammatica condizione familiare ed economica della famiglia dei Malavoglia. Una soluzione sarebbe stata vendere la Provvidenza e la casa ma questo non si poteva fare perché su di esse c'era una parte della dote della Maruzza e quindi